Tornato a pieno regime agli allenamenti, il Civitavecchia si è preparato per il match col Ladispoli con scrupolo, nonostante il gelo e gli orari talvolta proibitivi, a cui i nero azzurri sono stati “costretti”, per poter usufruire dell’impianto Vittorio Tamagnini. Nel quartier generale della “cantera” civitavecchiese, Ottavio Insogna, insieme al fido Massimo Del Principe, ha curato ogni possibile particolare, per affrontare al meglio una partita che, per diversi aspetti, risulta davvero delicatissima. Si tratta innanzitutto del primo match dell’anno, che arriva dopo uno stop di due settimane, ed è anche la prima delle due gare casalinghe che, in sequenza, vedrà i tirrenici impegnati con Ladispoli e Fregene. 

Sono due test cruciali per il Civitavecchia, contese con squadre molto ben attrezzate che renderanno in qualche maniera anche la giusta dimensione, di un team, quello civitavecchiese, in lotta per mantenere la categoria tra innumerevoli sacrifici. In tema di formazione sarà sicuro assente Yamani, mentre il nuovo acquisto Lo Mele sembra poter fornire le opportune garanzie fisiche, per poter giocare il derby anche dal primo minuto.

Per problemi di natura burocratica, legati al tesseramento, il calciatore Youssouf Vassanogo Kamara non potrà essere convocato da Ottavio Insogna. 

Arbitrerà l’incontro, il signor Federico Antonio Melillo della sezione di Pontedera, il fischietto toscano sarà assistito da Daniele Monaco di Roma 2 e Davide Papagna di Roma 1.
Si gioca allo stadio Giovanni Maria Fattori in via Attilio Bandiera, il calcio d’inizio è previsto per domani alle ore 11.
image_pdfScarica articolo (pdf)image_printStampa articolo
Quanto ti piace?

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com