cpc2005

Calcio. Cpc, fatale disattenzione difensiva con il Cerveteri

7 Febbraio 2016
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Fatale una disattenzione difensiva con il Cerveteri che raccoglie il bottino pieno.

Un Cerveteri guardingo e di attesa per quasi tutto l’incontro sfrutta con Fiorito una delle poche occasioni lasciate dai portuali. Preoccupano le condizioni di Loiseaux e Pappalardo che  abbandonano il terreno di gioco anzitempo per due brutti infortuni.

20a Giornata Campionato di Promozione girone A
Città di Cerveteri  1 vs CPC2005 0
Marcatori: Fiorito 18st

Città di Cerveteri Agostini Giorgi Carra Cecaloni Attardo Lautieri (26pt Dima) Fiorito De Michelis Vignaroli (36st Fia) Paraschiv Angrisani DISP Di Stasi Dima Fia patalano Callini Iovinelli Di Giosia ALLENATORE Cotroneo
CPC2005 Marani Pappalardo (26pt Giovani)  Cherchi Bevilacqua Parla Boriello Elisei Caforio Loiseaux (46st Poggi) Ruggiero Di Gennaro (La Rosa 23st)  DISP Nunziata Galli Giovani Marri Gallinari Poggi La Rosa ALLENATORE M. Castagnari
Arbitro Masciale di Molfetta COLLABORATORI D’Ilario di Roma1 e Doria di Ciampino
Ammonizioni: Attardo Cecaloni e Giorgi del Cerveteri; Cherchi e Loiseaux CPC2005
NOTE: Esposto ad inizio gara (Esposto in segno di ringraziamento a fine gara dai giocatori del Cerveteri agli spettatori presenti) uno striscione da parte dei Red Boys sostenitori della CPC con su scritto ANCHE AL RITORNO DANIELE PRESENTE, in ricordo del portiere Bruni scomparso l’indomani della sfida d’andata con la Compagnia Portuale a causa di un incidente stradale.
Partita storta come ne capitano in una stagione ma giocato fino all’ultimo secondo del recupero  con la grinta iniziale, ma che alla fine oltre al risultato gli uomini di Castagnari ne pagano le conseguenze anche sul piano degli infortuni.

cerveteri

 Da segnalare Di Gennaro che è uscito malconcio e anzitempo lamentando  un trauma alla mandibola, Pappalardo (distorsione del ginocchio con probabile lungo stop per lui) e Loiseaux uscito con un lancinante dolore alla spina dorsale a causa di uno scontro di gioco sul finire di gara, e che scongiurate eventuali fratture dopo gli esami strumentali solo nelle prossime ore si saprà  l’entità del recupero. Partita giocata prevalentemente a centrocampo, almeno nella prima frazione di gara, con le migliori occasioni capitate sui piedi di Loiseaux a fine primo tempo e a Ruggiero in avvio di ripresa,  ma con un Agostini quest’oggi in stato di grazia capace di parare anche l’impossibile. Il vantaggio sulle inseguitrici si affievolisce un po’, ora tocca i cinque punti, con l’incontro di domenica contro il Montespaccato che diventa crocevia importante per il proseguo. Nel mezzo i quarti di Coppa Italia in programma mercoledi con una formazione da inventare, ma con lo spirito di una squadra che dopo esserci arrivata al contrario di tante altre, non vuole mollare niente giocandosela fino alla fine.
Per la cronaca primo tempo scarno con in apertura dopo neanche 50 secondi il tiro di Di Gennaro che si spegne alto sulla traversa. Squadre corte e attente,  a testimoniarlo lo sbandieramento del primo fuori gioco al 38′ della ripresa, con le occasioni che si contano sulla punta delle dita. Al 18′ tiro di Elisei che finisce  fuori, e con Giorgi del Cerveteri che al 20′ replica mandando a lato la sfera, ma si dovrà aspettare il 31′ per un altro tiro verso lo specchio, che lo calcerà Di Gennaro mandando la sfera alta. Nel mezzo e nello specifico al 25′ l’infortunio grave al ginocchio di Pappalardo, torsione errata in movimento dell’arto,  che scombussola ulteriormente i piani del mister Castagnari, ma con Giovani )classe ’98) che subentrato gioca diligentemente affossando sulla fascia spesso le giovani leve. Al 45′ la prima delle occasioni nitide per gli uomini di Castagnari, Loiseaux sul filo del fuorigioco e dopo aver strappato palla ad un difensore si invola dentro l’area, ma a tu per tu col portiere gli tira addosso  vanificando il tutto.  Si va al riposo e in apertura la seconda palla gol pe ri portuali, Elisei si invola sulla fascia destra e crossa al centro con Loiseaux che non ci arriva ma la sfera arriva tra i piedi di Ruggiero che da pochi passi a portiere battuto tira alto. Al 10′ altra tegola con Di Gennaro che in scontro fortuito con Giorgi prende una botta sul viso rimanendo per qualche secondo immobile sul terreno di gioco. Si riprende quasi subito il giocatore ma perde la verve che fino ad allora lo aveva contraddistinto, accusando a fine partita un forte dolore al viso. La CPC gioca e sembra padrona del campo imbastendo azioni e penetrando sempre più spesso in area avversaria, ma al 19′ si invola Angrisani sulla fascia sinistra seminando avversari fino ad arrivare sul fondo e crossare al centro, dove  Fiorito in solitaria insacca alle spalle dell’incolpevole Marani. La Compagnia si espone agli  attacchi avversari ma al 21’con Loiseaux di testa va vicina al pareggio, per poi rischiare al 22′ e al 29′ con Vignaroli e Fiorito la rete del raddoppio. Prima di vedere la seconda palla gol nitida capitata sui piedi di Ruggiero, Boriello impegna  di testa Agostini al 31′, e sugli sviluppi dell’azione insistente la sfera arriva a Ruggiero che sfodera un sinistro al fulmicotone dal limite dell’area ma Agostini vola da protagonista a respingere. l’ultima occasione per i portuali al 39 con Elisei che dopo essersi involato nella tre qaurti avversaria con un pallonetto supera Agostimi ma la sfera diretta in rete sulla riga viene respinta da un difensore accorso per scongiurare la segnatura.
Mercoledì si torna in campo per i quarti di finale di Coppa, e quale miglior occasione per dissipare le tossine di questa gara e proseguire nel cammino iniziato dalla prima giornata di campionato.

(Fonte e Foto: Maurizio Spreghini)

 


Iscriviti per ricevere il Giornale Online sulla tua Email, è GRATIS!!!


  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

© 2013 - 2020, TRIP-TV-2094 AGENZIA DI STAMPA - Tutti i diritti riservati. Vietata la riproduzione anche parziale dei contenuti senza citarne la fonte.
Registrazione presso il Tribunale di Civitavecchia n. 4/13 del 22/02/2013 | Direttore Responsabile: Barbara Fruch, Direttore Editoriale: Pietro Russo