cpc 2005

Calcio. Compagnia, due settimane di fuoco

4 Febbraio 2016
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

“Dobbiamo restare calmi e soprattutto non fare calcoli. La strada è ancora lunga e dopo le prossime due settimane
potremo iniziare a fare qualche calcolo”. Il tecnico della Cpc Massimo Castagnari guarda già al prossimo incontro di campionato che vedrà la squadra cara al presidente Presutti di scena sul campo di Cerveteri, contro un undici, appunto quello cerite, sicuramente tra i più in forma del girone. Con la vittoria di domenica scorsa contro il Futbol Club, la Cpc ha ottenuto la sedicesima vittoria in diciannove partite, a conferma dell’ottima stagione dei portuali che stanno ampiamente meritando il primo posto sul campo. La capolista che ha anche incrementato il vantaggio dalla seconde, ovvero la coppia Montespaccato e Ronciglione. “Non è stata una gara facile – continua Castagnari – perchè il Futboclub ha pensato solo a difendersi ed è una squadra difficile da affrontare. Calcoli non li dobbiamo fare ma continuare a lavorare come stiamo facendo. L’avversario più dificile è la Cpc: se stiamo in campo con la giusta concentrazione, abbiamo dimostrato tutto il nostro valore”. Due settimane i cui la Cpc affronterà in campionato il Cerveteri in trasferta, domenica e poi il Montespaccato in casa, con l’intermezzo rappresentato dalla Coppa Italia e dal match al cospetto del LepantoMarino. “Dobbiamo recuperare diversi assenti e proseguire il lavoro già svolto. Un passo alla volta, per questo dico pensiamo prima alla trasferta di Cerveteri e poi al resto. I conti li faremo, adesso è fondamentale rimanere concentrati e recuperare i tanti infortunati”.

 


Iscriviti per ricevere il Giornale Online sulla tua Email, è GRATIS!!!


  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

© 2013 - 2020, TRIP-TV-2094 AGENZIA DI STAMPA - Tutti i diritti riservati. Vietata la riproduzione anche parziale dei contenuti senza citarne la fonte.
Registrazione presso il Tribunale di Civitavecchia n. 4/13 del 22/02/2013 | Direttore Responsabile: Barbara Fruch, Direttore Editoriale: Pietro Russo