alfonsi-civitavecchia 1920

Calcio. Civitavecchia 1920, larga vittoria sul Monterosi

28 Agosto 2016
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Iacomelli: “Abbiamo visto il vero volto del Civitavecchia”.

La Vecchia torna dall’amichevole di MONTEROSI con molte certezze: coi biancorossi prova sontuosa di capitan Luciani e compagni.

PRIMO TEMPO DA DURI-Il MONTEROSI sa il fatto suo, è una squadra ben attrezzata per figurare alla grande anche in D e lo dimostra già dai primi minuti, dove coglie una traversa con Fanasca, assist di Piro, a seguito di un’azione ben congegnata sul versante sinistro nero azzurro. La compagine di Staffa, scampato il pericolo, comincia a fare sul serio, interpretando alla grande tutto il primo tempo con grinta, ordine e lucidità, andando vicino al goal con Laurato, Alfonsi e il redivivo Vegnaduzzo.

ALFONSI IMMENSO, SHOW DI GARAT-La gara la sblocca Alfonsi con una palombella magica da trenta metri al 12’st, poi sale in cattedra Garat che trasforma il penalty del 2 a 0 al 33’st . sigla poi un euro goal cinque minuti dopo, con un bolide imprendibile per Mazzoleni.

La squadra tornerà in campo Martedì alle ore 10 al Fattori: Domenica c’è il Vescovio per la prima di campionato.

 

“Sicuramente – dice IVANO IACOMELLI- oggi, contro una grande squadra ben attrezzata anche per la serie D, abbiamo visto il vero volto del Civitavecchia, ciò ci lascia sereni e speranzosi per il futuro: siamo molto fiduciosi e ben consapevoli delle nostre ragguardevoli potenzialità”.

Soddisfatto anche patron COSTANZO ARDUINI che, si è goduto i suoi ragazzi, finalmente tornati determinati e in palla, ad una settimana esatta dal debutto in campionato.

“Vogliamo essere protagonisti – afferma ARDUINI- e, già in questa amichevole vinta con merito, ho ammirato lo spirito ed il piglio giusto: dai miei uomini pretendo tanto perché so che possono, data la loro caratura, darmi vittorie e gioie”.

(Fonte e Foto: Gabriele Tossio)

 


  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Commenti

commenti