BOOK FACES E “LIBRI CON LE STELLE 2021”: UNA RASSEGNA DA RIPETERE

15 Novembre 2021

L’associazione culturale di Civitavecchia tra risultati finali e nuovi progetti.

Si è conclusa con successo la rassegna letteraria “Libri con le Stelle” organizzata dall’associazione culturale Book Faces con il patrocinio della Fondazione Ca.Ri.Civ..

Gli appuntamenti, che si sono svolti tra luglio e ottobre, hanno visto avvicendarsi autori di altissimo livello in grado di coinvolgere un pubblico di età diversa e di gusti letterari diversi tra loro.

Da un punto di vista prettamente logistico, la manifestazione ha saputo rispondere bene alla richiesta di un pubblico sempre più numeroso (circa 500 presenze), partendo innanzitutto dalla sicurezza. Molto elevato anche il numero degli editori, rappresentati da autori che hanno regalato ore di emozione e divertimento.

In ordine di presenza: Daniele Mencarelli con il romanzo “Tutto chiede salvezza” (Mondadori), vincitore del Premio Strega Giovani 2020; un viaggio nelle fragilità umane amplificato dalle parole di uno scrittore che è anche poeta. È stata la volta poi di Simona Baldelli con “Alfonsina e la strada” (Sellerio) che ha portato il pubblico in un lontano Giro d’Italia dove una donna, per la prima volta, ha pedalato contro i pregiudizi e il maschilismo sportivo.

C’è stata poi la simpatia e la bravura di Simone Tempia con “Storie per genitori appena nati” (Rizzoli) che da neo papà si trasforma in un giocoliere di racconti tra fantasia e realtà.

Alta l’attenzione per Roberto Costantini, autore di livello internazionale con “Una donna in guerra” (Longanesi), spy story ambientata tra Italia e Paesi Arabi.

Grande emozione con la scrittrice e inviata di guerra Imma Vitelli con “La guerra di Nina” (Longanesi), romanzo d’esordio che ha trascinato il pubblico in un Medio Oriente devastato dalle guerre. È seguito lo scrittore Anthony Caruana che ha presentato il suo libro “Contorni opachi” (Bertoni Editore) segnalato per il Premio Strega 2021, romanzo suggestivo e coinvolgente.

Con lo scrittore Roberto Venturini e il suo “L’anno che a Roma fu due volte Natale” (Sem Edizioni), finalista al Premio Strega 2021, è stato fatto un salto in una realtà fatta di solitudini e vite ai margini, descritta con una penna ironica e grottesca. Ancora emozioni con Giulia Caminito e il libro “L’acqua del lago non è mai dolce” (Bompiani), Premio Campiello 2021 e finalista al Premio Strega 2021; storia profonda scritta con stile e potenza emotiva.

La rassegna si è chiusa con un gigante del noir: Piergiorgio Pulixi e il suo romanzo “Un colpo al cuore” (Rizzoli), un thriller che trascina il lettore nell’incubo di questo tempo rabbioso segnato dall’odio di una gogna mediatica.

Al termine della rassegna, il consiglio direttivo di Book Faces ha deciso di nominare soci onorari gli scrittori Gino Saladini e Anthony Caruana, in virtù della sensibilità, disponibilità e amicizia che hanno sempre mostrato nei confronti dell’associazione.

In conclusione, possiamo affermare che Book Faces ha dato vita a una rassegna dimostratasi un evento ben organizzato, ricco di contenuti e di autori illustri, capaci di far presa su un grande numero di persone. Una manifestazione da organizzare anche per il 2022 e creata per diffondere un concetto basilare: leggere fa bene alla salute.

image_pdfScarica articolo (pdf)image_printStampa articolo


DIBIAGIO


Lascia un commento

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com