strega

Biblioteca comunale, “E mo non guardate ala gnurantia delo scrivere: Bellezza Orsini, strega (anno 1528)”

22 Marzo 2016
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

La Biblioteca Comunale “Peppino Impastato” rende noto che mercoledì  23 marzo, con inizio alle ore 16, si terrà il settimo incontro del ciclo “E adesso prima le donne!”.

La conferenza “E mo non guardate ala gnurantia delo scrivere: Bellezza Orsini, strega (anno 1528)” sarà tenuta da Michele Di Sivo, archivista di Stato, direttore coordinatore responsabile delle Sezioni  Archivi Giudiziari Romani e Archivi di Famiglie e di Persone dell’Archivio di Stato di Roma.

L’evento sarà l’occasione per conoscere e riabilitare la figura di Bellezza Orsini, serva e cuoca degli Orsini feudatari di Pitigliano, Fiano Romano e Castelvecchio, che fu accusata di stregoneria, processata e torturata. Si potrà conoscere la storia avvincente e drammatica di una donna che “finì per cedere alle accuse passando da una decisa difesa dei suoi comportamenti di curatrice e di donna, alla convinzione sulle colpe sostenute dal giudice e dalla comunità”.

Di Sivo introdurrà il pubblico nel XVI secolo, nel processo, i cui atti sono conservati presso l’Archivio di Stato di Roma, si potrà ascoltare anche la narrazione di alcune parti del prezioso quaderno autografo di Bellezza Orsini, documenti, questi, di eccezionale valore.



ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER E GIORNALE ONLINE

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •