Per i civitavecchiesi si sa, il mare è una vera e propria vocazione. Ed è proprio da questa convinzione che nasce l’idea del primo torneo di Beach Waterpolo “Città d’incanto e pallanuoto” , presentato in conferenza stampa stamani presso l’aula Cutuli del Comune, che si terrà dal 20 al 24 agosto a Piazza Betlemme.

“Questo evento  – sono le parole dell’organizzatore Gaudenzio Parenti –  ha la particolarità di essere il primo torneo in notturna per Civitavecchia ed il secondo di Italia. Ciò è stato possibile grazie alla collaborazione del Pincio che, oltre a patrocinare l’iniziativa, ha spesato il montaggio delle torri di illuminazione alte ben 10 metri. Un sentito ringraziamento va anche ai partner come la SNC, il Nucleo Sommozzatori Santa Marinella, la Marinella Nuoto S.S.D. e lo stabilimento il Sand che hanno messo a disposizione le loro professionalità per la buona riuscita della manifestazione.

Il torneo – conclude Parenti – ha la mission di ricordare le origini della pallanuoto, nata tra le acque marine, e si svilupperà in due gironi dove 8 squadre – arbitrate da Giovanni Taormina del GUG – si giocheranno la vittoria. Al termine, in pieno spirito sportivo, tutti insieme festeggeremo al Sand, allietati dagli Audiomagazine”.

Presente anche l’allenatore della SNC, Marco Pagliarini, il quale ha accolto con grande interesse la manifestazione “che punta a far vivere la Città anche dopo Ferragosto” , auspicando che essa diventi “un esempio per fare altri tornei nel week end, magari anche lungo la Costa”.

Un’iniziativa che unisce lo sport al sociale, in quanto nel corso del torneo saranno raccolti i fondi per l’A.D.A.M.O. che, come spiegato in conferenza stampa dalla vicepresidente Laura Pennesi “utilizzerà il ricavato per portare avanti le attività storiche dell’Associazione, come il trasporto per le cure chemioterapiche o radioterapiche dei malati oncologici”. A tal proposito è intervenuto anche l’assessore ai diritti sociali, Enrico Leopardo, il quale ha affermato che il Comune sta lavorando proprio ad un protocollo d’intesa con questa Onlus.

Presenti anche il delegato allo sport Ivano Iacomelli ed il delegato all’impiantistica Patrizio Scilipoti i quali hanno sottolineato che “Lo sport è la chiave del cambiamento” e quanto questa Amministrazione abbia lavorato per valorizzare tutto lo sport cittadino a 360°, con la volontà di non privilegiare nessuna disciplina.

Altrettanto importante è stata la dichiarazione del vicesindaco Enrico Luciani, il quale ha evidenziato “il valore che questo Primo Torneo ha per la nostra Città” paragonandolo ad “una piccolo tassello che nel complesso crea un meraviglioso mosaico”.

Secondo Luciani Civitavecchia ha bisogno “oggi più che mai” di vivere un rapporto diverso con il mare e lancia la possibilità di dar vita ad un grande Expò, il cui obiettivo primario “deve essere quello rilanciare tutte le attività come ad esempio la pesca in apnea,  con la canna, le immersioni ricreative con il gruppo ARA così da valorizzazione le nostre origini e far riscoprire, magari ai più giovani, le meravigliose tradizioni della nostra Città”.

image_pdfScarica articolo (pdf)image_printStampa articolo
Quanto ti piace?

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com