Basket Pyrgi, Si inizia: sabato alle 19 ad Anagni c’è da affrontare il Roma Team Up

11 Ottobre 2019
Condividi
  • 3
    Shares

Sarà nella splendida cornice di Anagni l’avvio della stagione della C Silver, l’Opening Weekend studiato dalla Fip darà definitivamente il via alla stagione del Pyrgi.

C’è voglia di calcare il parquet, la determinazione giusta per far bene già dall’avvio di stagione. Il Pyrgi ha cambiato veramente poco rispetto alla stagione trionfale appena conclusa, innesti di spessore in un roster già collaudato e funzionale. Alla guida tecnica Giorgio Russo ha preso il posto di Enrico Catinari, sotto canestro c’è ancora quella voglia di stupire e mantenere una categoria riconquistata con il gioco e la forza del gruppo. Ci sarà dopo un anno di assenza  il modo di crogiolarsi con lo spessore tecnico di D’Emilio, da ammirare  la prepotenza fisica sotto il tabellone  del nuovo arrivato Hinini e, soprattutto, ci si potrà rituffare in quella sana competizione che solo il basket offre. Sarà decisamente lontana la location studiata per la prima stagionale, ma già la settimana dopo il Pala De Angelis accoglierà tra le sue braccia i gladiatori del Pyrgi mostrandoli ai suoi tifosi.
Dopo il torneo di Ostia in cui il Pyrgi ha ben figurato,  e il preliminare di Coppa Lazio, in cui la candidata al titolo Velletri ha avuto la meglio solo nei secondi finale, c’è curiosità per vedere all’opera il  roster santamarinellese.
Buon campionato a tutti.

Basket Pyrgi

Link di riferimento: https://asdbasketpyrgi.com/2019/10/11/si-inizia-sabato-alle-19-ad-anagni-ce-da-affrontare-il-roma-team-up/

image_pdfScarica articolo (pdf)image_printStampa articolo






Condividi
  • 3
    Shares

Lascia un commento

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
© 2013 - 2020, TRIP-TV-2094 AGENZIA DI STAMPA - Tutti i diritti riservati. Vietata la riproduzione anche parziale dei contenuti senza citarne la fonte.
Registrazione presso il Tribunale di Civitavecchia n. 4/13 del 22/02/2013 | Direttore Responsabile: Barbara Fruch, Direttore Editoriale: Pietro Russo