russoscudetto1

Si conclude con la conquista dello scudetto under 17 la stagione agonistica 2012-13 di Francesca Romana Russo e Francesca Ballirano a Bologna con la maglia Libertas.

Le due atlete civitavecchiesi, sempre protagoniste in questa categoria, hanno sospinto con la loro energia positiva e bravura tecnica il team allenato da coach Annunziata verso la conquista del titolo Italiano centrata al primo anno di permanenza “fuori” casa, bissando cosi il successo scolastico avuto a scuola con entrambe le ragazzine civitavecchiesi promosse con la media del sette nonostante le oltre 3 ore giornaliere di duri allenamenti e le tante partite giocate in questa intensa e lunga stagione. Una stagione lunghissima che ha visto le rossoblu chiudere con il record complessivo di 74 vittorie su 82 incontri (90,5%!!), arrivare alla finale regionale con tutte e tre le squadre, idem per i concentramenti interzona e disputare ben due Finali Nazionali nella stessa annata, cogliendo un quarto posto e un titolo nazionale. 

Francesca Romana Russo, 17 anni il prossimo novembre, ha iniziato la stagione 2012-13 con la conquista della medaglia d’argento al campionato europeo under 16, insieme alle attuali compagne di squadra Landi, Vespignani, Vitari e Cabrini, e termina cosi alla grande questo anno sportivo con la conquista dello scudetto, del titolo di Campione d’Italia under 17, risultando essere la Top Score della squadra con 501 punti segnati in 28 partite, ai quali vanno aggiunti la tonnellata di rimbalzi e recuperi difensivi che l’hanno vista sempre protagonista in questa stagione, anche nel campionato under 19 (4° classificata in Italia), oltre all’esordio in serie A2 da rookie

Francesca Ballirano ha accettato la sfida ad inizio anno e, lasciando scuola e compagni a Civitavecchia a soli 15 anni, si è misurata in questa meravigliosa avventura, coronando cosi il sogno di tutti gli atleti di diventare un giorno campione d’Italia:  e lo scorso fine settimana questo sogno è diventato realtà. “Balli”, cosi la chiamano a Bologna è campione d’Italia under 17 a soli 15 anni!

russoscudetto2Per lei 30 presenze, in pratica tutte le partite disputate da Bologna, con 185 punti realizzati in campionato. Memorabili i suoi recuperi difensivi e rimbalzi, magistrale l’asfissiante marcatura della Santucci (nazionale della Magika) in semifinale, quando con il suo apporto in campo Bologna dal -12 è passata al + 7 di metà gara, dando cosi il là al successo in semifinale di Bologna e gettando le fondamenta per la conquista del titolo di campione d’Italia.

Ma per meglio comprendere cosa si prova sia individualmente che di squadra a giocarsi “tutto” , l’intera stagione in soli 6 giorni dovendo vincere sempre per giocare per lo scudetto riportiamo qui di seguito  alcuni pensieri di Eleonora Capelli, una delle 10 campionesse d’Italia under 17, che hanno accompagnato la squadra verso la cavalcata al successo e data ancora più energia a tutto il team. Questo è il basket!

…”Elettricità statica.. 
È la strana sensazione che comincia a sentirsi in queste ore. È la tensione, la fatica, ma anche la voglia di esserci e di combattere.. Sta tutto nella nostra testa, dentro di noi. La senti l’elettricità che ti scorre dentro? L’energia che nonostante tutto, nonostante tutti gli sforzi fatti, non ti abbandona. È sempre lì. Quell’energia che ti da la forza di svegliarti la mattina e pensare “sì cazzo, ce la posso fare!”, quell’energia che ti permette di rialzarti sempre, perché si sa, le persone cadono, ma non c’è niente di più bello di imparare di nuovo a camminare e poi a correre. Correre con tutta l’energia che hai dentro. Correre come non hai mai fatto in vita tua e rimanere senza fiato. Troviamo questa energia dentro di noi. Corriamo con il cuore.”…

image_pdfScarica articolo (pdf)image_printStampa articolo
Quanto ti piace?

This will close in 16 seconds

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
0