Barca in avaria, intervento della Capitaneria di Porto

20 Novembre 2013

Gli uomini della Capitaneria di Porto di Civitavecchia hanno prestato soccorso, questa mattina poco dopo le 11, ad un natante in pericolo in località “La Frasca” (Civitavecchia). L’unità, una barca a motore di 5 metri, era condotta dal Sig. L.F., di 40 anni, unica persona a bordo. A 300 metri circa dalla costa l’uomo accusava un’avaria al timone, e non appena si rendeva conto che la propria unità era diventata ingovernabile, venendo spinta dal vento e dalle onde verso gli scogli, contattava la Guardia Costiera tramite il numero blu 1530. Immediatamente veniva disposto l’impiego della motovedetta CP 891, che pochi minuti dopo riusciva ad individuare l’unità in pericolo e traeva in salvo l’uomo, il quale risultava in buone condizioni di salute. L’equipaggio prestava quindi assistenza alla barca in avaria, evitandone così l’imminente impatto con gli scogli, e il naufrago veniva riportato a terra a bordo dell’unità della Capitaneria di Porto. La Guardia Costiera ricorda, come in questo caso, l’importanza del numero di emergenza 1530 e consiglia di prestare sempre molta attenzione alle previsioni meteorologiche prima di uscire in mare

image_pdfScarica articolo (pdf)image_printStampa articolo


DIBIAGIO


WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com