Bagni pubblici, l’appello di De Paolis

30 Luglio 2019
  • 23
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
    23
    Shares

Il presidente del Tavolo per la cultura dell’agibilità interviene dopo la riapertura: «Non si è tenuto conto delle Persone con mobilità ridotta»

“Ebbene si, primo intervento, per altro piccolo, sulle opere della città della nuova Amministrazione, i bagni alla terrazza Guglielmi! e… non si è tenuto minimamente conto delle Persone con Ridotta Mobilità (PMR).
Ho contattato tutti i soggetti interessati, da alcuni non ho avuto riscontro, da altri ho avuto delle risposte non soddisfacenti anzi addirittura aspettavano l’applauso!! di fatto i bagni c’erano, versavano in condizioni di igiene pietose, ed è eufemistico, sono stati ripuliti e resi agibili per coloro che non hanno problema alcuno… le scale… gli spazi… ma…scusate le PMR non fanno
pipì?
Cosa dobbiamo fare? Qualcuno ci ascolta? Tutte le richieste fatte sono cadute nel nulla e, scusate, ma non è possibile mandare una mail per dire ciò che non va… ci vorrebbe una mail lunga quanto la Divina Commedia!
Caro Sindaco, cari Assessori, caro incaricato della sistemazione dei bagni e cari tutti coloro che si interessano della città e dei lavori in corso e da fare.. datevi una guardata intorno, cercate, non di “assecondare le richieste dei disabili” ma di rispettare le leggi che ci sono da molto tempo…forse troppo!… e che continuate ad ignorare!.”

Il Presidente Elena De Paolis



ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER E GIORNALE ONLINE




  • 23
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
    23
    Shares
  •  
    23
    Shares
  • 23
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento