autorità

Sono quattordici e non tredici come era stato riferito in un primo momento le candidature pervenute a Palazzo del Pincio per chiedere l’inserimento nella terna che il Comune dovrà proporre al Ministero per la nomina del nuovo Presidente dell’Autorità Portuale. Oltre a quelli noti di Monti e Moscherini, tra i papabili figurano anche il dottor Andrea Fiorentini, l’ingegner Giuseppe Confessore, il dottor Davide Mandaresu, l’ingegner Mario Paolo Mega, il dottor Davide Panico, l’avvocato Francesco Maria Di Majo, l’avvocato Stefano Porcelli, l’ingegner Giorgio Liaci, l’architetto Giuseppe Roma, l’avvocato Ivano Bisozzi, Angelo Zerilli, l’ingegner Giampaolo Basoli.

image_pdfScarica articolo (pdf)image_printStampa articolo
Quanto ti piace?

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com