“Un gruppo di brigatisti che non fu mai coinvolto in precedenza,in atti o fatti di sangue,decide di sequestrare uno degli esponenti piu’ in vista della dc dell’epoca tenendolo ostaggio per ben 55gg in barba di tutti i servizi segreti del mondo che lo cercavano”. Esordisce così Michel Emi Maritato presidente di Assotutela in lizza sicura per il governo di Roma al decadimento di Marino in onore della scomparsa di ALDO MORO. “Ci raccontano – incalza Maritato – che personaggi del genere siano stati in grado di trivellare gli agenti,che scortavano Moro senza sfiorarlo…una mira ed un esecuzione da commando militare…strano visto che i brigatisti dichiararono di esercitarsi a salve nella casa di uno di loro.Strano inoltre che non fu fatta nessuna perizia sui proiettili ritrovati, e strano che dopo 55 gg riescano a riportare il corpo in via Caetani sfuggendo ai massicci controlli del tempo….solo coincidenze frutto del caso?Io leggo questo omicidio in chiave esoterica come l’inizio dell’appartenenza della nostra nazione ad un progetto di ordine mondiale.L’operazione parte in via Fani (fondatore del circolo di Santa Rosa),si chiude in via Caetani (Dantista segreto),come collegarli?RENAULT ROSSA (RR) iniziali di Rosa Rossa, via Caetani n.9 dove troviamo il conservatorio di Santa Rosa…55 giorni ossia il 510 e chiunque della Divina Commedia,il rimedio alla corruzione, anche il nome non fu a caso…nella piu’ importante opera di Campanella noto per opere rosa crociane si parla del principe Mor noto come il governatore della citta’ del sole ossia la nuova comunita’ europea che proprio in quell’anno pose la prima pietra.Un colpo di brigatisti o un progetto piu’ grande di tecnofinanza illuminata?Intanto l’Italia ti ricorda….” Conclude Maritato.

image_pdfScarica articolo (pdf)image_printStampa articolo
Quanto ti piace?

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com