Anche il Commissario Straordinario della ASL ROMA F Giuseppe Quintavalle ha deciso di riunire i suoi dirigenti a fare “team building”, ovvero a rafforzare il gioco di squadra tra Unità Operative Semplici e Complesse, Dipartimenti, Distretti, nell’ambiente ovattato del Centro Polifunzionale in pieno centro storico a Bracciano, realizzato in quello che fino al 1976 fu il vecchio Ospedale Civile, con lo splendido Castello Odescalchi a fare da sfondo.

«Un modo decisamente diverso – ha precisato Quintavalle – di affrontare gli obiettivi strategici indicati dalla Regione Lazio, non più imponendoli dall’alto ai singoli dirigenti ma, viceversa, condividendoli ’dal basso’, per fare ‘squadra’, in una logica appunto di ‘team building’. Tutto è utile, insomma, ad affinare il programma di questa Direzione.»

Ampia la scelta dei temi: “Adozione delle azioni di riordino previste dagli specifici provvedimenti commissariali, nel rispetto della tempistica e delle modalità di attuazione individuate”, oppure “Potenziamento dei controlli interni dell’appropriatezza delle prestazioni e della correttezza della codifica e rendicontazione delle stesse tramite i sistemi informativi regionali di monitoraggio. Rispetto della tempistica per l’invio dei flussi informativi di monitoraggio.”

O ancora: “Attuazione degli interventi di contenimento della spesa per beni e servizi” , oppure “Verifica degli incarichi dirigenziali, delle posizioni organizzative e dei coordinamenti compatibilmente alle risorse disponibili nei fondi contrattuali come rideterminati.” ed ancora “Proporzione di interventi chirurgici per frattura del collo del femore nell’anziano eseguiti entro 2 giorni dall’accesso nella struttura di ricovero.”

Una varietà di approcci e di metodologie che fanno di questo ‘conclave’ un momento in qualche modo formativo, oltreché informativo.

Ed i partecipanti? Un minimo disorientati all’inizio da questa modalità insolita di proporre obiettivi e contemporaneamente modalità di attuazione, ma via via che la giornata prende corpo, con la guida della coordinatrice dell’evento d.ssa Matera, sempre più interessati e convinti dell’utilità della condivisione.

“Quasi sempre fino ad oggi – commenta Duilio Iacobucci, Direttore Amministrativo aziendale – nessuno conosceva niente, o quasi, delle specificità delle altre unità operative, delle problematiche, degli obiettivi raggiunti e quelli che ci si prefiggeva di raggiungere. Uno sguardo d’insieme è indispensabile invece per la migliore operatività della macchina aziendale”

“Un momento importante di condivisione degli obiettivi regionali– chiosa Antonio Carbone, Direttore Sanitario aziendale – e sottolineerei la parola condivisione perché la novità sta proprio nell’inversione del consueto processo top-down, obiettivi calati dall’alto a cascata su tutti i settori aziendali, si passa ad un più realistico bottom-up, cioè le modalità di raggiungimento degli obiettivi proposti dalla Regione sono suggerite, pure nelle attuali difficoltà operative, dalla base al vertice.”

“Esperienza molto interessante – nelle parole di Emanuele Santoro, Primario Chiirurgo – dagli interventi dei vari colleghi ho compreso molti aspetti e parecchi retroscena del funzionamento e dell’importanza cruciale di interi pezzi del sistema ASL ROMA F. E gli altri avranno un po’ più chiara l’evoluzione che la chirurgia della ROMA F sta vivendo positivamente in questi anni.”

“Un ottimo esperimento – osserva Fernando Romeo, Direttore Sanitario dell’Ospedale di Bracciano – che consente di superare le difficoltà di comunicazione e programmazione per una ASL territorialmente vastissima e policentrica: due Ospedali (Civitavecchia e Bracciano) e quattro Distretti (Civitavecchia, Bracciano, Cerveteri e Capena) per ventotto comuni a nord di Roma, per ognuno dei quali vigono gli stessi diritti alla salute di ogni altra parte del Lazio.”

Siamo dunque in epoca di workshop interni ed ‘in tranquillità’: la ROMA F ne ha già effettuati un paio di settore in soli due mesi, ma ne ha in programma molti altri entro l’anno. Una moda? Forse, ma senz’altro di indubbia utilità e di grande valenza propositiva. E domani si ricomincia…

image_pdfScarica articolo (pdf)image_printStampa articolo
Quanto ti piace?

This will close in 16 seconds

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
0