Si svolgerà giovedì prossimo 4 Dicembre a Civitavecchia, nella Sala Convegni dell’Autorità Portuale in Molo Vespucci, l’evento formativo “ Percorsi di guarigione nel campo Della Salute Mentale” in collaborazione con la Comunità di Sant’Egidio che da alcuni anni è attiva nel territorio civitavecchiese.

Scopo del Corso di Formazione, che vedrà la partecipazione del Direttore Generale dott. Quintavalle, del vicesindaco di Civitavecchia d.ssa Lucernoni e del direttore del DSM dott. Gaglioti, è far crescere, negli operatori dei servizi di salute mentale ed in tutti coloro che aiutano i malati psichiatrici, la consapevolezza che è possibile promuovere percorsi di guarigione.

In questo senso, come sottolinea il dott. Magnano San Lio, medico della ASL ROMA F e referente della Comunità di S. Egidio per Civitavecchia “…guarire non significa solo assenza della malattia, ma vincere sulla rassegnazione, sulla solitudine e sullo stigma. Significa vivere, anche da malati, in una condizione di benessere psichico e di integrazione sociale, coltivando relazioni interpersonali e superando le limitazioni.”

L’idea del corso nasce dall’esperienza quotidiana della Comunità di Sant’Egidio nel suo servizio alle persone con disagio psichico. Importante in questo senso è l’esperienza di Tirana, dove la Comunità ha dato un contributo decisivo – insieme all’OMS ed al Ministero della Salute Albanese – allo smantellamento del Reparto Psichiatrico per cronici.

Nessun uomo può vivere come un’isola. Abbiamo tutti bisogno di relazioni e del sostegno degli altri…. concetti semplici ma che diventano essenziali se rapportati alle condizioni reali di vita in cui spesso versano le persone con problemi di salute mentale.

Casa, famiglia, vita attiva, borse lavoro, centro diurno, volontariato, rete di rapporti, amicizia, solidarietà, lotta alla solitudine, rapporto con i familiari, diritti dei malati non sono solo nel DNA della Comunità di Sant’Egidio, ma rappresentano un patrimonio di tanti operatori della salute mentale.

A Civitavecchia, dove Sant’Egidio ha realizzato due case famiglia per persone con disagio psichico, si sta costruendo un modello per la cura e la riabilitazione dei malati psichiatrici che vede insieme il Dipartimento di Salute Mentale, della ASL ROMA F, il Comune, il mondo delle associazioni e le famiglie. La prospettiva è di far adottare questo modello vincente anche in altre realtà territoriali della ASL ROMA F e magari nell’intera regione.

Il modello, che include anche coloro che vivono per la strada con patologie mentali, punta sulla riabilitazione e le risorse territoriali piuttosto che sull’isolamento dei malati negli istituti e nelle cliniche psichiatriche.

Anche per questi motivi alla giornata formativa è stato invitato in veste di relatore il Dott. Giuseppe Dell’Acqua che, su questi temi, per anni si è speso insieme alla equipe del DSM di Trieste, nata dall’opera indimenticabile di Franco Basaglia.

image_pdfScarica articolo (pdf)image_printStampa articolo
Quanto ti piace?

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com