Per le atlete di coach Camilla Ugolini la nuova stagione di serie A1 parte col botto.

Ad Ancona la prima tappa si è conclusa con un bellissimo secondo posto.

 

La nuova stagione di serie A1 inizia al meglio per la squadra femminile dell’As Gin, impegnata ad Ancona per la prima tappa. La formazione guidata da Camilla Ugolini e Marco Massara, che è scesa in pedana con un nuovo body arancionero, ha conquistato un bellissimo secondo posto, dietro le Fate della Brixia, rinforzate dal ritorno di Vanessa Ferrari. E così come accaduto a Napoli l’anno scorso per la Final Six, a pagare pegno dietro le civitavecchiesi sono state le ragazze del Giglio Montevarchi, lontane quattro punti. Quindi un altro grande risultato, che fa sperare per il meglio in vista del proseguimento del campionato. È arrivato un undicesimo posto,  invece, per la squadra maschile di Gigi Rocchini e Tommaso Pampinella, ma va specificato che gli obiettivi per questo gruppo sono cambiati e il roster è stato totalmente rinnovato e ringiovanito.
<<Le ragazze sono state tutte bravissime – spiega coach Camilla Ugolini – hanno fatto un’ottima gara nonostante presentassero nuovi elementi e combinazioni. Abbiamo solo fatto qualche errore a corpo libero ma l’avevamo messo in conto. Purtroppo abbiamo dovuto fare i conti con la defezione all’ultimo momento di Giulia Bencini per motivi familiari. Questo ci ha un po’ spaventato ma poi le ragazze si sono rimboccate le maniche. Voglio menzionare Marta Morabito, che ha portato il Giglio Montevarchi sul terzo gradino del podio ed anche il bronzo ha un po’ di Civitavecchia. Martina Paganelli e Sara Stagni hanno fatto una bella gara con il Fanfulla Lodi, ed anche le più piccole si sono difese. Ricordiamo che abbiamo avuto ben 21 ginnaste impegnate, è stato un bel weekend, visto tutto l’impegno ed i sacrifici fatti da tutti noi. Ringrazio tutto lo staff: Marco Massara, Ana Lache, Ambra Buglioni, Daniela Mancino, Novella Pavesi, Simona Tartaglia, Fabio Carlini, Matteo Annoni, Rosanna Ripamonti e naturalmente il presidente Pierluigi Miranda>>.
image_pdfScarica articolo (pdf)image_printStampa articolo
Quanto ti piace?

Lascia un commento

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com