Appalto pulizie e portierato, Sgm nel mirino del Comune

7 Gennaio 2019
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

La società diserta la riunione a Palazzo del Pincio e l’amministrazione annuncia provvedimenti da attuare a breve tra cui la sostituzione dell’ente nel pagamento degli stipendi. Fortunato: “Una parte dell’Ati continua imperterrita a fornire disservizi”

 

CIVITAVECCHIA – Ancora bufera sull’appalto pulizie e portierato del Comune dopo che la Sgm ha disertato l’incontro con l’amministrazione che annuncia contromisure.

Da Palazzo del Pincio spiegano infatti che in mattinata, proprio presso il Comune, era previsto un incontro per parlare della situazione dell’appalto del servizio di pulizia e portierato. Un meeting convocato ufficialmente il 3 gennaio ma, su richiesta della Sgm, rinviato ad oggi e comunque disertato dalla società.

Finalmente il Comune ha deciso di prendere in mano la situazione “a fronte della continua latitanza del rappresentante della Sgm” con una serie di contromisure da attuare in tempi brevi.

Innanzitutto il Comune attuerà la sostituzione nei confronti di Sgm per il pagamento degli stipendi “possibilmente – spiegano da Palazzo del Pincio – a far data dallo stipendio di gennaio, nel rispetto delle normative vigenti”. Si effettuerà poi il ripristino della fatturazione separata tra Scala e Sgm visto che il disservizio riguarda esclusivamente una delle due aziende (Sgm) e, infine, sarà effettuato un controllo “preciso e puntuale sulle effettive prestazioni fornite al Comune ed il pagamento che deve essere a queste strettamente correlato. A tal proposito per l’annualità 2018 – spiegano dal Pincio – è stato già chiesto un piano di rientro per quanto riguarda le prestazioni che non risultano fornite dagli atti. In difetto si dovrà procedere al recupero economico delle prestazioni non erogate”.

Duro il delegato ai rapporti sindacali Francesco Fortunato: “Ancora una volta l’amministrazione. nonostante l’ultimo incontro positivo con la società, ha dovuto constatare che una parte dell’Ati continua imperterrita a fornire disservizi, soprattutto ai lavoratori. A fronte di ciò – conclude il pentastellato – questa mattina si è giunti alle decisioni sopra elencate: come Comune ci confermiamo presenti e fattivi nell’affrontare le problematiche che di volta in volta si presentano sul tema del lavoro”.

fonte Civonline


Iscriviti per ricevere il Giornale Online sulla tua Email, è GRATIS!!!


  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

© 2013 - 2020, TRIP-TV-2094 AGENZIA DI STAMPA - Tutti i diritti riservati. Vietata la riproduzione anche parziale dei contenuti senza citarne la fonte.
Registrazione presso il Tribunale di Civitavecchia n. 4/13 del 22/02/2013 | Direttore Responsabile: Barbara Fruch, Direttore Editoriale: Pietro Russo