Per il momento resteranno così come sono. Palazzo del Pincio, con un comunicato stampa ha annunciato la decisione di revocare la gara, che era stata emanata dalla precedente Giunta, per l’affidamento ai privati dei parchi Spigarelli e della Resistenza. “La Giunta Comunale, in linea con quanto stabilito nel proprio programma elettorale – si legge nel comunicato –   ha deliberato per l’annullamento della gara, emanata dalla precedente amministrazione, relativa alla riqualificazione e alla gestione del “Parco della Resistenza” e del “Parco Yuri Spigarelli” da parte di società private. Prevedere l’affidamento di beni comuni quali i parchi pubblici a società private, avrebbe sostanzialmente inibito alle associazioni e ai soggetti sociali economicamente meno forti, di partecipare, con possibilità di successo, alla gara. L’ Amministrazione ricorda che la riqualificazione dei due parchi in questione, e di altri parchi cittadini, è stata inserita tra le opere che il Comune ha presentato al Ministero dell’Ambiente in sostituzione degli interventi inizialmente previsti dalle prescrizioni VIA della centrale Enel di TVN, ma di fatto non realizzabili. “Qualora il Ministero dell’Ambiente riterrà idonee le proposte avanzate, modificando in tal senso il Decreto VIA, la riqualificazione dei parchi andrà a ricadere nella sfera degli interventi che Enel sarà tenuta ad ottemperare.È intenzione di questa Amministrazione, una volta riqualificati i parchi, individuare le modalità per affidarne la gestione ad associazioni Onlus o a cooperative sociali, creando occasione di lavoro per i soggetti maggiormente svantaggiati che, altrimenti, non avrebbero questa opportunità”. Insomma resteranno nell’incuria attuale, in attesa che venga modificato il decreto Via.

image_pdfScarica articolo (pdf)image_printStampa articolo
Quanto ti piace?

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com