Anche la Polfer di Civitavecchia nell’operazione sugli Ncc e vendita di false marche da bollo

21 Dicembre 2013

Il personale della sottosezione di Polizia Ferroviaria di Civitavecchia ha collaborato all’operazione condotta dalla Squadra Amministrativa del Compartimento Polizia Ferroviaria per il Lazio sull’inchiesta relativa alla vicenda relativa ai ricorsi sulle contravvenzioni elevate agli Ncc ed alla vendita delle false marche da bollo, inchieste coordinate dalle Procure della Repubblica di Roma e Perugia. Nello specifico sono state eseguite tre ordinanze di arresti domiciliari con relative perquisizioni a carico di un taxista di Santa Marinella e di una incaricata, residente a Ladispoli, della rivendita di marche da bollo presso il palazzo del Tribunale Civile di Roma. Nel corso di quest’ultima perquisizione, il marito della donna, anch’egli sottoposto agli arresti domiciliari, è stato trovato in possesso di sostanza stupefacente, hashish ed alcune piantine di canapa indiana, che coltivava in una piccola serra che aveva installato nel giardino. Per quest’ultimo fatto l’uomo è stato indagato in stato di libertà alla Procura della Repubblica di Civitavecchia.

image_pdfScarica articolo (pdf)image_printStampa articolo


DIBIAGIO


WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com