canterville alberghiero

Alberghiero Ladispoli. Al Teatro Orione per imparare l’Inglese

15 Aprile 2018
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Al Teatro Orione per imparare l’Inglese, divertendosi: è stato l’obiettivo, perfettamente centrato, degli studenti dell’Istituto Alberghiero di Ladispoli che mercoledì 11 aprile, accompagnati dai loro docenti Antonio Moccia, Simona Paganelli, Glauco Nespeca e Luigi Alessio, hanno assistito allo spettacolo ‘The Canterville Ghost’, tratto dal celeberrimo racconto di Oscar Wilde e prodotto dall’ “Erasmus Theatre”.
“Il teatro in lingua è uno strumento insostituibile per agevolare l’apprendimento: a dimostrarlo è l’esperienza, non solo la teoria pedagogica – ha affermato la Prof.ssa Simona Paganelli, Docente di Inglese dell’Istituto Alberghiero di Ladispoli –  Ad essere attivate durante uno spettacolo sono, infatti, diverse sfere emotive che facilitano l’acquisizione e la memorizzazione delle conoscenze linguistiche sul piano semantico, fonetico e grammaticale. Senza parlare delle ricadute positive a livello di motivazione”.
Un intreccio divertente, molti colpi di scena e altrettanti spunti di riflessione: ‘The Canterville Ghost’ continua ad attrarre platee di lettori e di spettatori disposti a lasciarsi prendere per mano (ma solo nella finzione) dallo spettro inquieto dell’uxoricida Sir Simon. “Abbiamo seguito lo spettacolo con i copioni in mano, dopo averli studiati a fondo in classe – ha affermato la Prof.ssa Paganelli – e il risultato è stato pienamente soddisfacente. Il linguaggio teatrale – ha aggiunto – rappresenta uno straordinario strumento di comunicazione, il cui valore aggiunto risiede nell’avvalersi di espressioni, gestualità, movimenti, contesti e giochi scenici che rendono l’apprendimento di una lingua straniera molto più naturale, agevole e divertente. Senza parlare della disponibilità degli attori, che al termine della rappresentazione hanno risposto alle moltissime domande dei nostri allievi, soddisfacendo tutte le loro curiosità. Un’esperienza sicuramente da ripetere”.

L’ ‘Erasmus Theatre’ nasce da un’idea di Roberto Cesarone, tour manager con dieci anni di esperienza nel campo del Teatro per le Scuole, e Claire Dunlop, attrice, coreografa e regista inglese. Obiettivo primario è quello di facilitare l’apprendimento linguistico, offrendo una valida alternativa alla lezione frontale e alla didattica tradizionale, attraverso spettacoli teatrali e stage svolti da artisti madrelingua nella straordinaria cornice del Salento.
Da più di dieci anni l’Erasmus Theatre lavora con attori madrelingua, con i quali prepara gli spettacoli (musical e classici della letteratura inglese), che poi vengono rappresentati nei teatri di tutta Italia. Il lavoro di ‘Erasmus International Musical and Theatre’ si svolge in stretta collaborazione con gli Istituti scolastici e i docenti di lingua inglese delle scuole italiane, con un bacino d’utenza che ha raggiunto, nell’ultimo anno, circa 70.000 spettatori.
L’intento – spiegano gli organizzatori – è quello di avvicinare i giovani allo studio della lingua inglese, proponendo un approccio leggero, divertente e di sicura efficacia.


  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Commenti

commenti