corso arbitri civitavecchia

Al via il corso arbitri Aia a Civitavecchia

26 Settembre 2017
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Partirà ad ottobre il nuovo corso arbitri organizzato dalla sezione Aia di Civitavecchia. Il corso, che si svolgerà parallelamente a Civitavecchia, Tarquinia e nella zona di Cerveteri e Ladispoli, è completamente gratuito ed è riservato ai ragazzi e alle ragazze nati prima del 15 dicembre del 2012. Il primo appuntamento è in programma giovedì 5 ottobre alle 17.30 nei locali sezionali di via Galilei a Civitavecchia. Al termine delle lezioni si dovrà sostenere un esame finale, che una volta superato consentirà di diventare arbitri federali a tutti gli effetti. Ai nuovi arbitri sarà fornito tutto il materiale per svolgere il proprio incarico e si avrà inoltre diritto ad un rimborso economico per ogni gara diretta, a dei crediti formativi scolastici, oltre alla tessera federale che permette l’accesso in tutti gli stati italiani per assistere gratuitamente dal settore tribuna a tutte le gare dalla serie A a quelle del settore giovanile. Una parte importante è però legata alla vita associativa, con la possibilità di usufruire di un polo di atletica per gli allenamenti durante la settimana sia a Civitavecchia che nella zona di Cerveteri e Ladispoli, oltre al continuo aggiornamento tecnico attraverso le riunioni che nel corso dell’anno vedranno la presenza come relatori di arbitri e dirigenti delle categorie nazionali, compresa la serie A, e della commissione regionale. Per informazioni si può contattare il numero telefonico 366/8317999 o visitare il sito internet www.aiacivitavecchia.it.

 





  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
© 2013 - 2019, TRIP-TV-2094 AGENZIA DI STAMPA - Tutti i diritti riservati. Vietata la riproduzione anche parziale dei contenuti senza citarne la fonte.
Registrazione presso il Tribunale di Civitavecchia n. 4/13 del 22/02/2013 | Direttore Responsabile: Barbara Fruch, Direttore Editoriale: Pietro Russo