Al Pincio serve il G-rimpast

9 Dicembre 2021

Estromessi dalla giunta De Paolis, Pietroni e Roscioni che vengono sostituiti dal “tornante” D’Ottavio (lavori pubblici), da Vitali (commercio) e dalla romana Picca (scuola).

Alla fine la quarta edizione della giunta Tedesco è servita. E l’attività amministrativa potrà proseguire solo col Green pass, anzi col Greenpast o col G-rimpast. Non si sa che certificatro sia, ma una cosa è certa, non ce l’avevano: Sandro De Paolis, che pure aveva iniziato finalmente a far vedere una decina di cantieri in giro per la città; Leonardo Roscioni, ormai ex assessore all’Urbanistica; e Norbetra Pietroni, passata come una meteora nella giunta (aveva la responsabilità sul bilancio).

Certificato verde da rimpasto alla mano, invece, sono entrati Roberto D’Ottavio dopo un veloce “volo” a Ciampino (ai lavori pubblici), Dimitri Vitali (al commercio) e la romana di Ostia Monica Picca (Pubblica istruzione).

Nella giostra Emanuela Di Paolo perde il Commercio (forse non aveva il Grimpast rafforzato) ma ritrova il Bilancio, mentre l’Urbanistica viene tenuta dal sindaco Ernesto Tedesco ad interim. In attesa del prossimo rimpasto?

image_pdfScarica articolo (pdf)image_printStampa articolo


DIBIAGIO


Lascia un commento

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com