Il 100% della fornitura elettrica del Comune di Cerveteri proviene da fonti rinnovabili. In occasione della Settimana Europea dell’Energia, il Consorzio CEV, struttura di supporto per il Patto dei Sindaci, ha predisposto e conferito al Comune di Cerveteri la Certificazione 100% Verde che attesta la provenienza da fonti rinnovabili della fornitura d’energia elettrica per illuminazione stradale e degli edifici pubblici.
“Questo importante riconoscimento – ha spiegato Andrea Mundula, Assessore alla Tutela e l’Organizzazione del Territorio – certifica che il gestore energetico da cui si rifornisce il Comune di Cerveteri, cioè l’azienda Global Power S.p.A, utilizza energia verde certificata ai sensi della deliberazione ARG/elt 104/11, dell’Autorità per l’Energia Elettrica ed il Gas”.
“Inoltre – ha proseguito l’Assessore Mundula – nella Tabella del Calcolo della CO2 risparmiata da quando l’Ente è socio del Consorzio CEV, per la fornitura elettrica di tutte le utenze comunali si legge che il nostro Comune ha immesso in atmosfera, in quattro anni, 5 tonnellate di anidride carbonica in meno di quella che avrebbe prodotto rifornendosi da un gestore che tratta energia prodotta da fonti non rinnovabili. Questo è sicuramente un passo avanti per la tutela del nostro ambiente e per il rispetto del Protocollo di Kyoto, ma tanto si può e si deve fare ancora fare. Come Amministrazione comunale stiamo perseguendo tutte le strade utili al progressivo abbattimento dei consumi e l’efficientamento energetico. A breve sarà avviata la gara per la realizzazione di impianti fotovoltaici sui tetti delle nostre scuole, in questo modo, producendo direttamente l’energia necessaria, contribuiremo direttamente a ridurre le emissioni inquinanti. Insieme ad altre Città europee e a partner privati, inoltre, stiamo partecipando al programma della Commissione europea Life+ Home, presentando un progetto per l’efficienza energetica nel settore della mobilità e degli usi domestici. Come Comune abbiamo già avviato, con la collaborazione della Multiservizi Caerite, azioni di contenimento degli sprechi come la chiusura delle fontane che non sono dotate di motore per il ricircolo dell’acqua, che quindi finirebbe in modo inaccettabile nelle fognature, e l’installazione dei rubinetti sulle fontanelle dell’acqua potabile. Da pochi giorni, inoltre, abbiamo completato e avviato il nuovo impianto fotovoltaico sul Cimitero dei Vignali”.
Per maggiore chiarezza in merito ai parametri utilizzati per la Certificazione 100% Verde, si consideri che il calcolo delle emissioni di CO2 risparmiate utilizza il Fattore di emissione “Standard”, in linea con i principi del’IPCC, che comprende tutte le emissioni di CO2 derivanti dall’energia consumata nel territorio comunale, sia direttamente, tramite la combustione dei carburanti all ’interno dell’autorità locale, che indirettamente, attraverso la combustione dei carburanti nell’area comunale. Il Fattore di emissione nazionale è pari a 0,483 t CO2/MWh.
image_pdfScarica articolo (pdf)image_printStampa articolo
Quanto ti piace?

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com