“C’è una stella che continua a fiorire per colorare la speranza di chi lotta contro un tumore del sangue, è la Stella di Natale Ail”. Dal 1994 la delegazione Ail Viterbo costituisce un punto di riferimento insostituibile nella Tuscia per le persone affette da leucemie e malattie ematologiche. Anche quest’anno, dall’8 all’11 dicembre, i volontari dell’associazione saranno con i banchetti nelle piazze di Viterbo e di gran parte dei comuni della provincia per l’iniziativa di solidarietà giunta alla 34esima edizione e posta sotto l’Alto Patronato del Presidente della Repubblica. Nel capoluogo, i volontari saranno affiancati, come da tradizione, dagli studenti del liceo scientifico “Paolo Ruffini”. “Grazie a questa bellissima squadra – afferma la presidente dell’Ail Viterbo Patrizia Badini -, è possibile realizzare una campagna che ci consente di raccogliere fondi per supportare la ricerca scientifica, potenziare i servizi territoriali di assistenza domiciliare ai pazienti e delle attività di sostegno psicologico ai malati con volontari qualificati, aiutare il reparto di ematologia di Belcolle e, tra le altre cose, promuovere iniziative di prevenzione e sensibilizzazione sull’importanza della ricerca scientifica nella lotta ai tumori del sangue, collaborare con le scuole nelle campagne di solidarietà e rafforzare la rete di volontari sia nel capoluogo che nei comuni più piccoli”. Il contributo minimo per ricevere la pianta natalizia è di 12 euro. Inoltre, si potrà ricevere la stella “Sogni di cioccolato”, con cioccolato finissimo al latte e fondente con nocciole IGP Piemonte, sempre a fronte di una donazione minima di 12 euro. “Mi rivolgo alle persone perché con un piccolo grande gesto di generosità possono salvare una vita – conclude Badini, membro del CdA nazionale dell’Ail e referente per Lazio, Umbria e Molise –. Le donazioni sono l’unico mezzo per finanziare la ricerca scientifica e le attività che portiamo avanti sul nostro territorio a sostegno dei malati e delle loro famiglie. I banchetti con le stelle di natale saranno a Viterbo, in via Ascenzi, alla chiesa dei Capuccini, al centro commerciale Tuscia, al supermercato Conad della Quercia e a piazza delle Erbe, e poi ad Acquapendente e a Barbarano Romano, Bagnoregio, Bassano Romano, Blera, Bomarzo, Calcata, Capranica, Canepina, Carbognano, Civita Castellana, Fabrica di Roma, Farnese, Gradoli, Gallese, Grotte di Castro, Grotte Santo Stefano, Marta, Montalto di Castro, Montefiascone, Nepi, Oriolo Romano, Orte, Pescia Romana, Ronciglione, Sipicciano, Soriano nel Cimino, Tarquinia, Vasanello e Vetralla.

image_pdfScarica articolo (pdf)image_printStampa articolo
Quanto ti piace?

Lascia un commento

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com