uova-ail-

Ail Viterbo, al via domani 11 marzo la 23ª edizione delle Uova di Pasqua

10 Marzo 2016

Tempo di lettura: < 1 minuti
image_pdfDownload in PDFimage_printStampa

Fino al 13 marzo i volontari saranno presenti a Viterbo e in 31 comuni della provincia tra cui Tarquinia. L’Ail Viterbo: «Facciamo appello al cuore delle persone».

Tutto pronto per l’inizio della 23ª edizione delle Uova di Pasqua dell’Ail, al via domani 11 marzo. Grande, come sempre, la mobilitazione dei volontari che saranno presenti questo fine settimana a Viterbo (piazza Crispi e delle Erbe, via Ascenzi, la cittadella della Salute, il centro commerciale Tuscia, il Conad Ipermercato, e le parrocchie di Santa Maria della Quercia, Santa Barbara e Mazzetta) e in 31 comuni della provincia, tra cui Tarquinia (piazzale Europa). Con un contributo minimo di 12 euro sarà possibile acquistare un uovo e sostenere lo studio di terapie sempre più efficaci e la realizzazione delle case alloggio nei centri di terapia. «Comprare un uovo serve per aiutare i malati con la ricerca e per migliorare i tanti servizi che l’associazione offre. – sottolinea l’Ail – Facciamo appello, come ogni anno, alla sensibilità dei cittadini perché facciano un piccolo ma importantissimo gesto di solidarietà, certi che sapranno dimostrare la loro generosità». Questa mattina, invece, il presidente dell’Ail Viterbo Patrizia Badini è stata ospite della trasmissione di Rai 1 Storie Vere. Con lei, il fondatore e presidente dell’Ail, il prof. Franco Mandelli. Per conoscere nel dettaglio dove sono le postazioni dei banchetti è possibile visitare il sito www.ailviterbo.it o la pagina facebook “Ail Viterbo”.

 

image_pdfDownload in PDFimage_printStampa







WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
© 2013 - 2020, TRIP-TV-2094 AGENZIA DI STAMPA - Tutti i diritti riservati. Vietata la riproduzione anche parziale dei contenuti senza citarne la fonte.
Registrazione presso il Tribunale di Civitavecchia n. 4/13 del 22/02/2013 | Direttore Responsabile: Barbara Fruch, Direttore Editoriale: Pietro Russo