gamefair

A Tarquinia è festa grande con il Game Fair

1 Giugno 2013
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

E’ tornato anche  quest’anno il Game Fair, la più grande fiera evento campestre italiana: la XXIII edizione è in corso nella splendida tenuta Spinicci di Tarquinia,  da ieri, e terminerà domani.

Passione ed emozione sono gli elementi di base che coinvolgono organizzatori, partecipanti e i numerosissimi visitatori. Per la sua XXIII edizione, il Game Fair si è rinnovato, a partire dall’organizzazione, curata dalla società GFI, nata dalla collaborazione di Fiera di Vicenza S.p.A. E CNCN (Comitato Nazionale Caccia e Natura) e punta ora a svilupparsi e a far crescere in Italia una nuova cultura delle attività all’aria aperta.

Game Fair è un grande evento interattivo, che può essere vissuto come una piccola-grande vacanza da tutta la famiglia. Le esibizioni sono divise in aree e ring; il principale permette di assistere alle numerose evoluzioni di cavalli e carrozze, dei gruppi di butteri, dei cavalli tolfetani, delle corse dei levrieri e dell’entusiasmante spettacolo dei falconieri. Ecco una breve sintesi delle attività in programma.

Nel ring dei cani, posto al centro del villaggio espositivo, si tengono le sfilate di diverse razze, le prove di agility eseguite dai gruppi cinofili, di ricerca persone, di sheepdog con gregge di oche, di obbedience. E inoltre, esibizioni cinofile legate al mondo venatorio. Novità di quest’anno: il concorso fotografico “Qua la zampa”, dedicato al rapporto fra i bambini e i loro cani.

Non mancano le attività tradizionali dei butteri, di casa in terra di Maremma. Presente un villaggio espositivo dedicato esclusivamente al cavallo, creato al centro e a ridosso del ring dimostrazioni.

Novità di questa edizione, la manifestazione “Cavalli a Primavera”, organizzata dall’ANAM (Associazione Nazionale Allevatori cavallo di razza Maremmana).

Come ogni anno, il Game Fair ospita il gruppo de “I Falconieri del Re”, con l’entusiasmante spettacolo dedicato ai rapaci. Un evento tra i più suggestivi dell’intera manifestazione. Torna anche quest’anno, dopo il successo ottenuto nell’edizione 2012, il fuoriclasse internazionale Renato Lamera. Si esibirà al Game Fair 2013, nell’area di tiro a volo Benelli, secondo il seguente calendario: oggi, alle ore 11, alle 15 e alle 17; domenica 2 giugno alle ore 11, alle 15 e alle 17. Alla linea di tiro a piattello Fausti è prevista invece la presenza del campione Carlo Rizzini, testimonial internazionale per il calibro .410, nei giorni di sabato 1 e domenica 2 giugno, dalle 11 alle 12.30 e dalle 15 alle 16. Per il secondo anno, appuntamento con l’Outdoor Country, sperimentazione unica nel suo genere per quantità e qualità dell’offerta. Numerose le attività che si possono praticare: le aree interattive danno la possibilità ai visitatori di trasformarsi in protagonisti, senza rischi, grazie alla presenza degli istruttori. Appuntamenti da non perdere, le dodici linee di tiro dedicate soprattutto al tiro al piattello, ma non solo. Prima edizione del Trofeo Softair, che si tiene in un’area di gioco attrezzata per l’occasione. La vicinanza al mare della pineta di Spinicci consente esibizioni con cani per il recupero di persone in acqua e performance di pesca; inoltre, surf casting e immersioni subacquee. Prevista anche una esibizione di salvataggio realizzata dalla Guardia Costiera.

Per la gioia dei ragazzi, l’Indiana Park, al quale si accede direttamente dall’area del Game Fair grazie a un ponte tibetano sul canale del Cazzanello. Percorsi avventura da albero ad albero, attraverso ponti, liane, traversi.

Il villaggio espositivo, articolato su un’area di 6 ettari e strutturato a ferro di cavallo, ospita tutti gli stand dei 150 espositori. Il percorso etnogastronomico prevede un villaggio con la vendita di prodotti tipici di aree del territorio nazionale (Villaggio del Gusto), punti ristoro e ristoranti a disposizione dei visitatori.

Un appuntamento da non mancare, anche perché getta un ponte tra l’ambiente, la voglia del mare di Tarquinia e le tradizioni butteresche dei Monti della Tolfa.



ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER E GIORNALE ONLINE lL PROGRAMMA PER IL MESE LUGLIO DI “ARTE… IN CENTRO”

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •