A Cerveteri torna la Rievocazione Storica della Via Crucis

7 Aprile 2022

Dopo due anni di stop forzato a causa della pandemia, venerdì 15 aprile in Piazza Aldo Moro appuntamento con la manifestazione organizzata e curata da Pietro Longatti e dal Comitato del Venerdì Santo.

Dopo due anni di interruzione forzata a causa della pandemia, in occasione della Pasqua a Cerveteri ritorna la tradizionale e storica Rievocazione del Venerdì Santo, Passione e Morte di Gesù.

Venerdì 15 aprile a partire dalle ore 21:00 in Piazza Aldo Moro, il Comitato del Venerdì Santo, come di consueto coordinato da Pietro Longatti, con pregiati abiti d’epoca, cavalli e bighe ripercorrerà le ultime ore della vita di Gesù, dal Processo di condanna, al calvario che lo ha condotto al Monte Golgota fino alla crocefissione, al quale seguirà uno straordinario gioco di luci, musiche ed effetti speciali per simboleggiarne la resurrezione.

“In questi due anni di pandemia e restrizioni la Rievocazione della Via Crucis è una delle manifestazioni tipiche della cultura e della tradizione di Cerveteri che maggiormente è mancata alla cittadinanza – dichiara il Sindaco di Cerveteri Alessio Pascucci – nel 2020, durante il primo lockdown, e lo scorso anno abbiamo potuto solamente fare una alzata simbolica della Croce, senza cittadini, senza poterlo comunicare, solamente alla presenza di Pietro Longatti, di alcuni rappresentanti del Comitato del Venerdì Santo e del Parroco. Quest’anno, con tutte le attenzioni del caso, torniamo a vivere le emozioni di questa straordinaria manifestazione che da oltre 50anni richiama nella nostra città migliaia di visitatori ma che soprattutto ci fa sentire una comunità unita”.

“La rievocazione della Via Crucis – prosegue il Sindaco Alessio Pascucci – nasce a Cerveteri negli anni ’70 su iniziativa della Parrocchia Santa Maria Maggiore e rappresenta oggi una delle manifestazioni pubbliche più attese e partecipate. Mi congratulo con tutti gli organizzatori per il grande impegno con il quale tengono viva questa antica tradizione e per l’emozione che offre ogni anno questa manifestazione. Con l’occasione, ringrazio Pietro Longatti, che ogni anno con amore e passione lavora per lo svolgimento di questa manifestazione storica di Cerveteri e tutto il Comitato del Venerdì Santo e porgo a nome dell’Amministrazione comunale i più sentiti Auguri di buona Pasqua a tutta la Cittadinanza”.

Al fine di garantire la sicurezza durante lo svolgimento della processione, saranno istituiti divieti di sosta nelle zone interessate dal passaggio della Via Crucis. Sebbene sia terminato inoltre lo stato di emergenza e conseguentemente decaduto l’obbligo di mascherina all’aperto, si invita la cittadinanza a munirsi in ogni caso della mascherina protettiva, da indossare eventualmente nel caso in cui non risultasse possibile mantenere distanziamenti interpersonali o di eventuali assembramenti.

image_pdfScarica articolo (pdf)image_printStampa articolo


DIBIAGIO


Lascia un commento

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com