28 Ottobre 2018
  • 1
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Cumuli enormi di immondizia e macerie di ogni tipo, in quantità impensabile a pochi metri dalle case e più avanzavo più ne scorgevo.. Una vera discarica abusiva in parte a cielo aperto ed in parte sotto il ponte dell’autostrada. Non potevo credere ai miei occhi, non sembrava di essere a Santa Marinella.

Al confine nord ovest di Prato del Mare, sotto Fosso Cupo, dove non passavo da un po’ di tempo, quest’area – dove da bambino andavo con mio padre ad allenare i cani da caccia, terreni di quaglie, fagiani, lepri – bellissima, verdeggiante, un angolo di Paradiso nella nostra cittadina, oggi è ridotta in questo stato.
Degrado che atterrisce, non solo dei luoghi ma dei valori delle persone, della loro civiltà, nel sempre più assente rispetto di ciò che è patrimonio di tutti. Il nostro territorio ci appartiene, è la nostra maggior risorsa, e vederlo insozzato, sfregiato, umiliato ferisce e accende in me sentimenti di rabbia, di sdegno e di condanna. E’ necessario intervenire, subito ed energicamente, per risolvere e per prevenire.

Inaccettabile è che, a due mesi circa dalla denuncia di questa vergogna, già avvenuta da parte un cittadino, la situazione di questa DISCARICA, pericolosa, indegna e nefasta sia immutata, che nulla sia stato fatto, che nessuno sia intervenuto per fermare e risolvere questo scempio che continua così ad essere punto di riferimento di delinquenti, perché questo sono.
Oltre ai proclami ed ai roboanti progetti, invito L’Amministrazione cittadina a soccorrere la città ed i suoi abitanti, partendo anche e soprattutto dalle cose basilari, riportando il giusto e necessario decoro ma prima di ogni altra cosa mettendo immediatamente in sicurezza situazioni critiche come questa, in cui rifiuti tossici minano la sicurezza e la salute delle persone.
Sollecito un intervento, da parte del Sindaco e di chi ne abbia la competenza, risolutore ed immediato

Bruno Ricci



ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER E GIORNALE ONLINE




  • 1
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  • 1
  •  
  •  
  •  
  •  
  •