poliziafrontiera2

Porto. Sequestrato un fucile ad aria compressa

6 Febbraio 2016
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Gli uomini della Polizia di Frontiera di Civitavecchia, diretti dalla dottoressa Lorenza Ripamonti, nel corso dell’intensificata attività di controllo al Porto,  hanno sequestrato un fucile ad aria compressa, rinvenuto a bordo di un’autovettura sbarcata dal traghetto proveniente da Tunisi. La scatola aveva stampata l’effige di un fucile, alla richiesta degli agenti, il proprietario, un cittadino tunisino ha estratto dalla scatola un  fucile ad aria compressa, un cannocchiale di precisione ed una scatola metallica contenente pallini di ferro, non riuscendo poi a fornire ulteriori informazioni sull’uso che intendeva farne. Gli agenti hanno così sequestrato il fucile, del tutto assimilabile ad una comune arma da sparo e alla denuncia del cittadino tunisino.

 


Iscriviti per ricevere il Giornale Online sulla tua Email, è GRATIS!!!
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

© 2013 - 2019, TRIP-TV-2094 AGENZIA DI STAMPA - Tutti i diritti riservati. Vietata la riproduzione anche parziale dei contenuti senza citarne la fonte.
Registrazione presso il Tribunale di Civitavecchia n. 4/13 del 22/02/2013 | Direttore Responsabile: Barbara Fruch, Direttore Editoriale: Pietro Russo