hcs nuova

Hcs, pagamenti in ritardo. L’Usb chiede un’indagine interna

27 Novembre 2015
Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Tempo di lettura: < 1 minuti
image_pdfDownload in PDFimage_printStampa

L’Usb Pubblico Impiego e le Rsu e Rsa delle società partecipate chiedono l’apertura di una indagine interna per chiarire le motivazioni di ritardi nei pagamenti degli stipendi  che, stando al sindacato, sono diventati ormai consueti.

“Per l’ennesima volta si verifica il ritardo e/o mancato pagamento degli stipendi ai lavoratori di HCS, ARGO, CITTA’ PULITA E IPPOCRATE quindi la USB Pubblico Impiego unitamente alle RSU/RSA delle società chiedono l’apertura di una indagine interna alla società HCS per verificare il motivo per cui la Società stessa non paga in tempo utile gli stipendi. Siamo veramente stufi di questo comportamento e vorremmo risposta scritta da parte di chi amministra queste società, gli stipendi devono essere pagati in tempo contrattualmente utile per consentire una piccola boccata di ossigeno ai lavoratori e per riuscire a pagare le bollette, e se ci sono burocrazie interne e/o interventi tecnici su eventuali fatture verso il Comune che ritardano il pagamento, non devono assolutamente gravare sui lavoratori. Le società sono obbligate a pagare gli stipendi comunque, non aspettare i corrispettivi delle fatture da parte del Comune. Basta, questa situazione non deve più verificarsi onde evitare spiacevoli conseguenze legali e penali”.

image_pdfDownload in PDFimage_printStampa






Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
© 2013 - 2020, TRIP-TV-2094 AGENZIA DI STAMPA - Tutti i diritti riservati. Vietata la riproduzione anche parziale dei contenuti senza citarne la fonte.
Registrazione presso il Tribunale di Civitavecchia n. 4/13 del 22/02/2013 | Direttore Responsabile: Barbara Fruch, Direttore Editoriale: Pietro Russo