petrelli vittorio02

Vittorio Petrelli interviene a riguardo della questione Tia

6 marzo 2014

Da Vittorio Petrelli riceviamo e pubblichiamo. 

“Dura sentenza del tar che sottolinea che gli aumenti di tariffa sono possibili solo a copertura di maggiori costi, inaspettati e imprevedibili, indipendenti dalla condotta dalla società che gestisce il servizio. Ci voleva il TAR per capire che la mala gestione non può essere pagata dai cittadini? Più che una sentenza sembra una solenne tirata d’orecchie istituzionale: quanto costa quest’errore alla società ed ai cittadini? In base a quali principi, adesso, verrà richiesta la TIA staordinaria 2009 per costi relativi all’anno 2008, che peraltro è anche prescritta? I canoni della sentenza sono applicabili anche alla TIA straordinaria 2009 e provocare un nuovo contenzioso tra cittadini e amministrazione sarebbe un vero misfatto istituzionale: il Comune deve sospendere subito le riscossioni! Per questo motivo abbiamo scritto nuovamente al Commissario Santoriello sperando che il buon senso torni a Palazzo del Pincio. In considerazione del nostro impegno sempre rivolto ai bisogni dei cittadini informiamo che presso la nostra sede di via Buonarroti 140 (martedì e giovedì dalle ore 17,00 alle ore 18,30) si possono ritirare i moduli di rimborso TIA 2011 per chi ha pagato naturalmente.”

Commenti

commenti