VITERBO BOMBARDATA PANORAMICA PIAZZA DELLA ROCCA

Viterbo Sotterranea: successo per le spettacolari ricostruzioni che ricordano i bombardamenti del 1944. Prorogata l’esposizione

2 febbraio 2018

Visto il grande successo per le spettacolari ricostruzioni “underground” allestite in ricordo dei bombardamenti del 1944, la Viterbo Sotterranea proroga l’esposizione per tutto il mese di febbraio.

Una visita guidata da non perdere: l’ammaliante ricostruzione occupa una superficie di oltre 20 metri quadrati e ricostruisce in miniatura la bellissima piazza della Rocca durante i bombardamenti.

La seconda guerra mondiale sottopose i Viterbesi a prove durissime: soprattutto nel gennaio 1944 cospicui bombardamenti alleati semi distrussero la città causando innumerevoli vittime.

I bombardamenti e le numerose incursioni aeree su Viterbo causarono danni proporzionalmente ben più gravi di qualsiasi altro centro posto a sud della linea Gotica.

Il 17 gennaio 1944 fu la giornata più tragica delle diverse incursioni aeree che impegnarono gli anglo-americani a copertura dello sbarco di Anzio e Nettuno. Gli Alleati attaccarono la stazione di Porta Fiorentina e le bombe cadute in tutta la zona circostante, compresa Piazza della Rocca, causarono dolori e lutti tra la gente.

A Viterbo Sotterranea, in questi giorni, con un biglietto d’ingresso di soli 4 euro, è possibile effettuare una visita guidata nelle gallerie sotto la Città dei Papi ed ammirare la grande ricostruzione sotterranea allestita in ricordo dei bombardamenti del 1944.

La particolare ambientazione, l’ottimo gioco di luci, uniti al fascino della Viterbo Sotterranea, rendono questa ricostruzione particolarmente suggestiva agli occhi dei tanti viterbesi e dei turisti italiani e stranieri.

Commenti

commenti