civitavecchia c'è marcia salute

Venerdì tutti in marcia per la salute

18 Gennaio 2016
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Si è tenuta ieri mattina la conferenza stampa, presso la sede dell’associazione Civitavecchia c’è, per la presentazione della marcia della salute 2016. Un corteo dall’Autorità Portuale al Comune, aperto a tutti. “Più siamo e meglio è”, sottolineano i promotori, che consegneranno al commissario Pasqualino Monti ed al sindaco Antonio Cozzolino una lettera con elencate quelle che sono ritenute le criticità della città. “Con queste lettere – spiega Roberto Melchiorri – vogliamo sensibilizzare su una situazione di degrado che vive Civitavecchia, forse non affrontata con la giusta serietà. Abbiamo elencato una serie di criticità, sono circa 15. Nascono da domande che ci poniamo, che vogliamo porre e su cui vogliamo delle risposte. Ad esempio che fine ha fatto il Registro Tumori? Che fine ha fatto l’allarme sulla mortalità? E il piano del traffico? Sul Centro Chimico è calato il silenzio dopo una serie di allarmi. Vi ricordate l’Italcementi e la bomba ecologica dell’amianto? Abbiamo poi ricevuto delle segnalazioni sulla situazione del mare nei pressi della centrale di Torrevaldaliga Nord e ci è stato riferito che è tutto desertificato. “Ci farebbe molto piacere se marciasse con noi anche il sindaco”, dichiara Pierluigi Gorla. L’importante, sottolineano i promotori dell’iniziativa, è capire che la salute è di tutti, non ha colore politico, e che il nemico non è l’Enel, ma l’inquinamento, quello prodotto dalle centrali, dal porto e dal traffico.



ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER E GIORNALE ONLINE

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •