usb logo

Usb su Hcs: “Salvare occupazione, salari e servizi”

30 luglio 2014

L’Unione Sindacale di Base interviene sulla questione Hcs. Di seguito il comunicato stampa di Flavio Zeppa e Francesco Scattaglia.

“Negli ultimi giorni altre tensioni hanno scosso i lavoratori delle municipalizzate di Civitavecchia da troppo tempo sottoposti alla preoccupazione dei loro salari e del loro futuro.

USB non ha mai avuto e non avrà mai amministrazioni amiche ed è fiera custode della sua indipendenza. Riserviamo alle giunte di qualunque colore esse siano lo stesso identico trattamento, basato sulla valutazione della realtà dei fatti e della bontà dei progetti.

Al sindaco Cozzolino e alla sua giunta, da troppo poco tempo insediati per essere ancora giudicati, rivolgiamo l’invito a procedere speditamente verso l’obiettivo che il sindacato aveva indicato negli accordi con il Commissario Santoriello.

E’ in gioco non solo il salario e il futuro di centinaia di lavoratori, ma anche un sfida importante: quella di salvaguardare la pubblicità e il livello dei servizi superando gli effetti nefasti delle cattive gestioni del passato. In tempi di spending review e di grande voglia di privatizzare tutto, questa rappresenta una sfida politica che Civitavecchia può e deve vincere diventando un esempio per tutto il Paese.

Il Sindaco e la sua giunta devono però fare attenzione a non commettere errori così come a non cadere nell’eccesso di cautela. Non è facile, serve coraggio ma è giunta l’ora di usarlo, in maniera chiara e trasparente.

Allo stesso modo, non siamo disponibili ad assistere a scene dove i lavoratori e le loro legittime preoccupazioni vengono utilizzate per scopi che non hanno molto a che vedere con i loro veri interessi. A noi sembra che la campagna elettorale sia finita da mesi; è davvero inopportuno che vecchi sindaci o candidati mescolino i loro obiettivi con quelli di chi lotta per il pane per tentare di mettere in difficoltà l’attuale giunta. Tanto meno possiamo accettare che qualcuno in mezzo ai lavoratori si sia prestato con “entusiasmo” a questi giochetti, che tra l’altro sono anche pericolosi ed espongono i singoli a sanzioni oltre che mettergli contro l’opinione pubblica.

Per questo motivo, invitiamo l’attuale giunta a non colpevolizzare i lavoratori per le tensioni che si sono registrate durante l’ultimo fine settimana.

Sarebbe meglio, piuttosto, individuare chi politicamente ha tentato di strumentalizzare le difficoltà di chi vive del solo salario e isolarlo nella sua responsabilità di fronte all’opinione pubblica.

All’ USB interessa solo il lavoro, il salario e il futuro dei servizi alla cittadinanza”.

Commenti

commenti