comunenuovosito

Usb: “Palazzo del Pincio cade a pezzi”

31 gennaio 2014

Aula Consiliare Pucci allagata, vetri rotti o addirittura aperti senza chiusura, porta d’ingresso del Comune rotta, stanzino uscieri sovraffollato, senza luce e riscaldamento, aula Calamatta con relativa auletta e bagno prospicienti chiuse al pubblico per soffitti e terrazzi allagati che hanno deteriorato le mura, bagni del Comune senza più lavandini, serrature e luce al limite della inagibilità. E’ una sorta di bollettino di guerra diramanto questa mattina dall’Usb per porre l’attenzione sulle condizioni di assoluto degrado in cui versa la casa comunale. Ma la denuncia dell’Usb non si ferma solo alla situazione di Palazzo del Pincio, visto che parla di uffici del personale a Torre Europa con pericolo rosso per fumi e vie di fuga, dell’ufficio servizio sociali senza uscite di sicurezza, sbarre alle finestre e stanze fredde in inverno e calde d’estate, dell’ufficio pubblica istruzione a Villa Albani non a norma sull’antincendio, mancante di uscite secondarie e con accesso pericoloso. Per l’organizzazione sindacale, l”opera è completata con lo smembramento di tutte le squadre di operai, lavoratori sbattuti da un settore all’altro come se fossero pedine da scambio, senza nemmeno i mezzi comunali attualmente quasi tutti in disuso, fermi da mesi e non riparati. “Basta – conclude l’Usb – tali situazioni non sono più sostenibili e invitiamo il Commissario Prefettizio a convocare una riunione di servizio urgente con tutti i dirigenti e i responsabili interessati unitamente a tutte le sigle sindacali territoriali”.

Commenti

commenti