Unitus

Unitus. Il Dottorato in “Engineering for Energy and Environment” accreditato come “Innovativo ed Internazionale”

9 agosto 2017

“Si tratta di un importante riconoscimento non solo per il nostro corso di laurea ma  per l’intero Ateneo viterbese”. Così il rettore Ruggieri ha commentato la notizia che  L’Agenzia Nazionale di Valutazione del Sistema Universitario e della Ricerca (ANVUR) ha recentemente reso noto gli esiti della valutazione dei Corsi di Dottorato di Ricerca proposti dalle Università italiane per l’Anno Accademico 2017/2018. Il Corso di Dottorato in “Engineering for Energy and Environment”, ideato dai docenti di ingegneria e di agraria dei dipartimenti DEIM e DAFNE dell’Università della Tuscia, e che sviluppa su due curriculum in “Energy and engineering systems” e “Biosystems and environment”, è stato pienamente accreditato come “Innovativo ed Internazionale”. In questa seconda edizione l’Università della Tuscia mette a disposizione 9 borse di studio della durata di tre anni su temi riguardanti sistemi energetici, energie rinnovabili, fusione termonucleare, monitoraggio ambientale e sistemi di diagnostica. Due delle borse sono riservate a studenti stranieri. Da quest’anno, inoltre, il corso rende disponibili 2 posti riservati a dipendenti del Centro Ricerche CREA-IT, impegnati in attività di elevata qualificazione (Dottorato Industriale). Nel ciclo precedente, il Corso di Dottorato ha avuto 23 domande di ammissione (delle quali 8 da cittadini UE ed extra UE) a fronte di 8 posti disponibili di cui 6 con borsa e 2 senza. I dottori in possesso della laurea specialistica/magistrale o di una laurea del vecchio ordinamento, oppure di analogo titolo accademico conseguito all’estero, potranno presentare domanda entro il 5 settembre secondo le procedure descritte nel sito web: http://www.unitus.it/it/unitus/post-lauream1/articolo/dottorati-di-ricerca-. Con questo corso di dottorato innovativo ed internazionale l’Università della Tuscia completa l’offerta formativa nel settore dell’Ingegneria, che comprende la laurea magistrale in Ingegneria Meccanica (con due percorsi, Biosistemi ed Energia) e la laurea triennale in Ingegneria Industriale (ambiti meccanico, energetico e materiali con indirizzi ulteriori in informatica industriale, biosistemi e gestionale), il cui test di ammissione è previsto per il prossimo 6 settembre (www.unitus.it/testingegneria).

 

Commenti

commenti