Tuscania Volley, colpo al centro: preso Tommaso Fabi

27 giugno 2018

Altro colpo di mercato per il Tuscania Volley, la società del presidente Pieri ha ingaggiato Tommaso Fabi, classe 1996, uno dei migliori centrali italiani della passata stagione con 220 punti messi a segno per Lagonegro. Cresciuto nelle giovanili della Lube e dotato di un ottimo servizio e un muro incisivo, Fabi è alto 200 cm ed era richiesto da molti club della A2. Parlaci un po’ di te, dalle giovanili della Lube Macerata all’esordio in A2 con Brescia e dell’ultima stagione a Lagonegro.

“Sono uscito dalla Lube oramai tre anni fa dopo un percorso colmo di gioie e miglioramenti per approdare ad Aversa dove ho avuto la fortuna di fare la mia prima promozione.

Nell’anno successivo ho avuto la possibilità di esordire in serie A a Brescia crescendo molto sotto le ali di Tiberti e Cisolla.

Poi ho deciso di mettermi in ballo andando a Lagonegro dove ho avuto modo di giocare interamente il campionato da protagonista e questo mi ha fatto maturare molto sopratutto sotto il punto di vesta tattico e psicologico”.

 La prossima sarà la tua terza stagione in A2 con un squadra, il Tuscania, ben decisa a mantenersi ai vertici della categoria.

Insomma, per te un crescendo almeno per quanto riguarda gli obiettivi. “Per me aver firmato a Tuscania significa puntare a qualcosa di più, a posizioni più ambite della classifica.

E per fare questo non c’è posto migliore di dove si vive di pallavolo, ci si allena tanto e si è tutt’uno con una tifoseria ben conosciuta in tutta Italia”.

Hai già conosciuto il tuo nuovo coach Bruno Morganti?

“Ho avuto modo di conoscerlo un po’ per qualche collegiale fatto quando ero ancora alla Lube. E’ molto preparato e sono molto fiducioso dei risultati che ci guiderà ad ottenere”.

Hai già incontrato il Tuscania al PalaMalé e hai avuto modo di “apprezzare” la Bolgia, una delle tifoserie più “calorose” del volley italiano. Cosa significherà per te averla dalla propria parte?

“Ho ‘incontrato’ la Bolgia per due volte e devo dire che, da avversario, è stato davvero emozionante. Non oso immaginare quanto potrà esserlo averla dalla propria parte!”.

Ufficio Stampa Tuscania Volley: Giancarlo Guerra

Commenti

commenti