01 INCIDENTE-VIA-TERME-DI-TRAIANO

Tragico incidente a via Terme di Traiano, muore motociclista

22 febbraio 2014

Tragico incidente stradale questa mattina alle 11,20 in via Terme di Traiano, a poca distanza dallo svincolo per l’autostrada. Uno scooter guidato da un civitavecchiese di 42 anni, E. D. Q. , si è scontrato con la motrice di un camion che proveniva dalla direzione opposta. L’impatto è stato violentissimo e l’uomo è morto sul colpo. Insieme a lui, a bordo dello scooter, c’era anche il figlio della moglie, un bambino di 8 anni, che è rimasto gravemente ferito ed è stato trasportato in codice rosso con l’eliambulanza al Policlinico Gemelli di Roma.

Ad assistere alla dinamica del tragico incidente sono stati due giovani che si trovavano a bordo di un’autovettura e stavano scendendo via Terme di Traiano pochi metri dietro il camion, e che hanno fornito la loro testimonianza. Secondo quanto hanno affermato, lo scooter stava procedendo in salita, mentre il camion viaggiava nella direzione opposta. All’altezza della curva, il mezzo a due ruote avrebbe invaso la corsia opposta. Il conducente della motrice, un civitavecchiese di 47 anni, avrebbe cercato in tutti i modi di evitare l’impatto accostandosi al guardrail fino a strisciarlo, ma lo scooter si è schiantato contro l’angolo della motrice. Sono stati proprio i due giovani ad allertare il 118, che è giunto sul posto in pochi minuti. Per il conducente dello scooter non c’è stato nulla da fare. Il bambino che era con lui è stato trasportato in ambulanza fino all’area di servizio posta all’uscita dello svincolo autostradale, e da lì un’eliambulanza lo ha trasportato in codice rosso, come detto, al Policlinico Gemelli di Roma. La Polstrada ha effettuato i rilievi per diverse ore, mentre la Polizia Locale ha chiuso la strada al traffico a partire dalla rotatoria di via Enrico Berlinguer. Saranno ora gli inquirenti a dover fare luce sulle cause del tragico incidente. Secondo indiscrezioni, alcuni testimoni avrebbero affermato di aver visto lo scooter zigzagare pericolosamente prima ancora di iniziare a salire la strada dove poi si è verificato l’impatto. Non sarebbe escluso, quindi, che l’uomo potrebbe essere stato colto da un malore. Il traffico è rimasto bloccato fino al primo pomeriggio, con una lunga coda di macchine che si è formata a partire dalla rotatoria del Tribunale.

Commenti

commenti