Tra i Sindacati e Santoriello è di nuovo scontro

24 febbraio 2014

Su mandato dell’assemblea dei dipendenti svoltasi venerdì scorso, le organizzazioni sindacali hanno proclamato lo stato di agitazione del personale comunale. Alla base della protesta indetta da Cgil Fp, Cisl Fp, Uil Fpl, Usb Pi e Rsu Comune la mancata convocazione da parte del commissario prefettizio per discutere le risorse decentrate del 2013. “Durante l’incontro di fine gennaio – ricordano i sindacati – abbiamo formulato alla delegazione di parte pubblica una proposta, ossia: 250 mila euro tutte le economie derivanti da somme non spese nell’anno 2013 sul fondo della produttività collettiva, al fine di sottoscrivere un verbale di accordo propedeutico all’erogazione del premio individuale nel mese di aprile 2014 come prevede il vigente contratto collettivo decentrato integrativo del 29 maggio 2007. La delegazione di parte pubblica non ha accettato la proposta. L’11 febbraio abbiamo chiesto un incontro urgente al commissario Santoriello, ma a tutt’oggi è pervenuta nessuna convocazione alle parti sociali. Per questo abbiamo proclamato lo stato di agitazione con l’avvio della procedura del raffreddamento del conflitto, preannunciando che, in caso di mancata convocazione da parte del commissario, saremo costrette ad adire al prefetto della Provincia di Roma per esperire il relativo tentativo di conciliazione”.

Commenti

commenti