Tolfa. Nuova diffida del sindaco Landi alla Provincia per la mancanza di segnaletica stradale

5 febbraio 2014

Il Sindaco di Tolfa Luigi Landi ha inviato una nuova diffida al dipartimento Viabilità della provincia di Roma, invitando l’Ente a provvedere con estrema urgenza al rifacimento della segnaletica orizzontale sulle strade provinciali che insistono sul territorio. In modo particolare il primo cittadino sottolinea come da circa un anno sulle strade provinciali 3/b e 3/a che collegano il Comune di Tolfa al Comune di Allumiere, alla frazione “La Bianca” del Comune medesimo, alla strada statale Aurelia,  siano prive di segnaletica orizzontale e che malgrado i ripetuti solleciti del comune di Tolfa e l’importanza logistica delle strade in oggetto, utilizzate da centinaia di automobilisti, ad oggi, non sono stati effettuati interventi tesi ad eliminare il difetto indicato. “La situazione – sottolinea Landi – è inaccettabile e costituisce un serio pericolo soprattutto in questo periodo in cui, a causa dei fitti banchi di nebbia che creano condizioni di scarsa visibilità, gli automobilisti della zona sono costretti a navigare senza il supporto essenziale della delimitazione della carreggiata e della linea di mezzeria: è doveroso da parte dell’Amministrazione comunale di Tolfa nel cui territorio insistono le citate strade, procedere a diffida e messa in mora l’Ente proprietario delle strade affinchè, cessata l’inerzia, provveda sollecitamente a rimuovere l’inconveniente lamentato”. Nella missiva Landi sottolinea anche che la situazione è resa ancora più critica dallo stato del fondo stradale, che risulta in più punti sconnesso e pieno di crepe dalle quali spuntano le erbacce che, soprattutto per i conducenti delle due ruote, rendono l’asfalto scivoloso ed insidioso e che non appare più tollerabile la precarietà in cui versa la citata viabilità.  

Commenti

commenti