Tolfa. Landi sottoscrive proposta dei sindaci virtuosi

1 febbraio 2014

Il Sindaco di Tolfa Luigi Landi ha sottoscritto la proposta dei Sindaci virtuosi al Governo nazionale in materia di IMU tesa a confermare un principio di equità e giustizia distributiva delle risorse pubbliche, secondo quanto previsto dalla costituzione. La proposta chiede al Governo di dirottare nel Fondo di Solidarietà Nazionale e ripartire con equità tra tutti i Comuni virtuosi, in proporzione al numero di abitanti, le risorse messe a disposizione dal bilancio statale per garantire il minor gettito IMU 2013 dei Comuni che non avevano aumentato l’aliquota sulla prima casa, come Tolfa. In alternativa, i Comuni virtuosi chiedono che tali risorse vengano utilizzate per la riduzione del cuneo fiscale per diminuire il costo del lavoro, dimostrando che con responsabilità la Pubblica Amministrazione preferisce l’equità a favore dell’occupazione rispetto all’ingiusto trattamento ad alcuni di loro riservato. “Questa proposta – sottolinea il Sindaco Landi – vuole evidenziare la serietà dei Comuni che hanno saputo programmare interventi ed azioni sulla città attraverso le risorse a propria disposizione, cercando di non gravare sui redditi dei cittadini. Invece il provvedimento del governo è teso a premiare quegli Amministratori che non hanno evitato di far pagare ai propri cittadini il prezzo di tale inefficienza, aumentando l’aliquota base dello 0,4%. La nostra è stata una scelta difficile, ma siamo andati, coerentemente con la nostra linea di indirizzo, a sacrificare altre azioni pur di non appesantire una situazione economica familiare come quella che stanno vivendo tanti nostri cittadini”.

 

Commenti

commenti