Tolfa. Grande successo per l’iniziativa di Slow Food

28 marzo 2013

Grande successo a Tolfa per l’incontro di presentazione di Slow Food Lazio. Pienone nella sala convegni del Museo Civico, che non è riuscita a contenere interessati e curiosi accorsi per conoscere il mondo di Slow Food, presentato dalla presidente del Lazio Francesca Rocchi: cittadini, produttori agricoli, allevatori, norcini, tartufai, ristoratori, albergatori, professionisti, artigiani e commercianti. Naturalmente erano presenti anche i vertici delle Amministrazioni di Tolfa ed Allumiere e le due Università Agrarie.  L’iniziativa è stata aperta con il filmato di Terra Madre, l’evento mondiale che ogni 4 anni riunisce a Torino, sotto l’egida del Comune e della Regione Piemonte, circa 8.000 produttori agricoli delle terre più sperdute del mondo. Il filmato ha suscitato una forte presa emotiva e la Rocchi ha spiegato cos’è Slow Food e quali sono le finalità di questa associazione senza finalità di lucro, che pur basata sul lavoro volontario è presente in oltre 150 paesi al mondo con iniziative mirate al recupero della memoria dei luoghi, dei loro prodotti alimentari, delle genti locali e delle produzioni tipiche.

 Hanno preso poi la parola il sindaco di Tolfa Landi ed il Vice Sindaco Annibali di Allumniere, entrambi evidenziando che ormai questo è “un percorso obbligato per i nostri territori, per non ricadere in visioni vecchie di trent’anni che non trovano riscontro nell’attualità e nelle esigenze che manifesta la società civile di oggi”. Pieno sostegno dunque all’instaurarsi della Condotta “Slow Food Tolfa ed Allumiere”. Landi ha apertamente ringraziato Mauro Conti, artefice di questa iniziativa, ed i giovani della Cooperativa Crisalide che hanno dato un enorme supporto operativo ed hanno allestito un buffet a base di pane e ciambelline, fatte con le loro mani, oltre olio e vino. Il vino, in tema con la serata, è stato offerto dall’azienda Menicocci di Fabrica di Roma, che produce vino bio, biodinamico, vegano con oltre dieci certificazioni e da sempre collabora con Slow Food.

 Al termine della serata il Signor Menicocci si è reso disponibile ad incontrare e fornire molte spiegazioni ai viticoltori locali, invitandoli presso la sua azienda anche per seminari formativi. Tutti i presenti si sono riconosciuti in questa visione tant’è che la serata è terminata con i cittadini in coda per prenotare la tessera di soci della Condotta “Slow Food Tolfa ed Allumiere”: l’assessore a Cultura, Ambiente e Turismo di Tolfa Cristiano Dionisi ha chiesto simbolicamente la tessera numero 1.  Un particolare ringraziamento per la riuscita dell’evento ai vecchi soci di Slow Fabio Iacoponi e Lanfranco Valletti, al Consigliere Armando D’Amico, a Tonino Chiavoni, Presidente della Cooperativa Crisalide, ad Alessandro Trinetti della Università Agraria di Allumiere, al delegato del Comune Antonio Stefanini e soprattutto ad Ivana Puleo che si è resa disponibile ad assumersi il faticoso onere di fare la Responsabile della nuova Condotta. Ma infine grazie di cuore alla vera anima di Slow Food: i cittadini presenti, i produttori del comparto agro alimentare, gli operatori del turismo e a tutti coloro che hanno a cuore il cibo sano, l’economia etica, la cultura, il territorio e  l’ambiente.

Commenti

commenti