Tolfa. Al via i lavori di restauro del lavatoio comunale

20 marzo 2014

Hanno preso il via a Tolfa i lavori per il recupero e la valorizzazione del vecchio lavatoio comunale, ubicato in loc. San Rocco, a pochi metri dalla piazza principale Vittorio Veneto. La struttura, che risale ai primi del novecento, è costituita da 3 vasche comunicanti, in passato utilizzate come lavatoio. L’edificio è realizzato in muratura di tipo ordinario, in parte intonacata e in parte lasciata a faccia vista, il solaio di copertura è di tipo piano. Il restauro dell’immobile è finanziato grazie ai fondi del Gal – Gruppo di azione locale Tuscia Romana, che ha approvato un progetto di retauro presentato dal Comune di Tolfa. Lo spazio sarà destinato  ad area espositiva, rafforzando quindi la vocazione turistico culturale della cittadina.

Il progetto, che è stato redatto in ottemperanza alle disposizioni della soprintendenza, prevede il consolidamento, il risanamento e la pulizia delle pietre a faccia vista dell’edificio, il rifacimento della pavimentazione in cubetti di selce, l’installazione di un impianto elettrico con punti luce sia a soffitto che a parete e di un impianto di climatizzazione, la sostituzione degli infissi e delle grate alle finestre ed il restauro conservativo della vasca. La fontana sarà riattivata con un ricircolo e rimarrà con le tre vasche comunicanti. Contestualmente ai lavori di restauro e risanamento conservativo del lavatoio comunale, l’intervento prevede anche la ristrutturazione dei vicini bagni pubblici (circa 70 m), anch’essi ormai in disuso e che verranno pertanto riaperti nei giorni di apertura del nuovo locale per le esposizioni. L’intervento avrà un costo di circa 160.000 €. Soddisfazione è stata espressa dall’Asseossore e Vicesindaco Mauro Folli, che ha effettuato un sopralluogo presso l’area oggetto dei lavori. 

Commenti

commenti