caiazza

Tirreno Power. Caiazza: “Le mie dichiarazioni strumentalizzate dagli organi di informazione”

26 giugno 2014

Dal S.G. CdLT CGIL “Roma Nord Civitavecchia”, Cesare Caiazza, riceviamo e pubblichiamo il comunicato stampa relativo ad un articolo apparso su una nota testata giornalistica locale facente riferimento all’operato del sindaco Cozzolino sulla vicenda Tirreno Power.

“Da quando ho assunto la direzione generale della CGIL nel territorio di Civitavecchia (ormai sono passati 4 anni) in più di un’occasione, ho lodato l’importante attenzione di tutti gli “organi di informazione locale” rispetto ai temi che interessano il mondo del lavoro. Non ho mai protestato, anche in ragione di una idea per la quale occorre riconoscere e tollerare una elastica libertà di interpretazione da parte della stampa e dei media in generale, su titoli e stesure di articoli a volte forzati, non pienamente corrispondenti ai contenuti delle tante dichiarazioni che nel corso di anni ho rilasciato. Ho sempre apprezzato l’onestà intellettuale di tutti i giornalisti ed operatori del settore che, al di là del modo di divulgare la notizia si sono sempre attenuti alla stessa evitando – con una encomiabile correttezza – di raccontare cose inventate e non vere. Ed è anche per le cose finora descritte che resto, maggiormente, incredulo e basito in ragione dell’articolo – pubblicato ieri sul giornale telematico “Civonline” – nel quale si esprime una severa critica nei confronti dell’operato del Sindaco di Civitavecchia, Antonio Cozzolino in tema di presunti “impegni traditi” sulla vicenda Tirreno Power. Un articolo non firmato nel quale – traendo in inganno i lettori – facendo riferimento, fuori contesto, ad una mia dichiarazione, sembra quasi sia la CGIL a criticare e contestare l’agire del Sindaco. Senza volerne fare un caso, ritenendo sia il frutto di “errori” che comunque possono commettere tutti quelli che lavorano, chiedo al Direttore Responsabile della testata giornalistica “Civonline” di chiarire se l’articolo è il portato di un’opinione della Redazione oppure deve essere intestato ad altra fonte. In ogni caso chiedo venga chiarita l’estraneità e la distanza della CGIL rispetto ai contenuti dell’articolo. Lo dico anche perché, entrando nel merito della vicenda, sono stato messo al corrente – in tempo reale – della lettera che il Sindaco (coerentemente con gli impegni assunti con le OO.SS. e i lavoratori) ha inviato ai dirigenti di Tirreno Power. Lettera che, nei contenuti, condivido pienamente fino al punto di elogiare pubblicamente il coerente agire del Sindaco. Aggiungo, per restare al merito del tema, che nei prossimi giorni – per quanto attiene il futuro di Tirreno Power – sono previsti appuntamenti particolarmente importanti, ad iniziare dalla convocazione dell’Azienda e delle OO.SS. nazionali di categoria, presso il Ministero dello Sviluppo Economico, in V. Molise, 2 a Roma, per il giorno 1 luglio alle ore 16. Per questo appuntamento ritengo utile e necessario – lo faremo nei prossimi giorni con dovizia di particolari, insieme a tutte le altre OO.SS. territoriali – organizzare un presidio davanti il Ministero, nel quale invitare a partecipare l’intero mondo del lavoro e i cittadini di Civitavecchia, l’amministrazione comunale, tutte le forze politiche e sociali del territorio. Come ho sottolineato in un comunicato diffuso ieri, il nostro territorio ha bisogno urgente di un’azione unitaria di tutte le forze politiche e sociali, sostenuta dai lavoratori, dai pensionati e dai cittadini e volta alla difesa dell’occupazione esistente, per lo sviluppo e la ripresa economica”.

Commenti

commenti