Tidei sindaco

Tidei: “la Super Tia va sospesa, a pagare deve essere Moscherini”

6 marzo 2014

Il candidato sindaco Pietro Tidei interviene in merito alla superTia. “La super Tia è stata dichiarata illegittima, ma i debiti di Hcs restano. E anche senza la super Tia a pagare saranno comunque i cittadini attraverso le altre tasse comunali, ovvero Tasi e Tari”. Lo afferma Pietro Tidei, candidato sindaco di PD, PSI, Centro Democratico, Rete dei Cittadini, Lista Tidei e Moderati per Tidei che fanno riferimento all’Udc, a pagare deve essere invece il vero e unico responsabile, ovvero l’ex sindaco Gianni Moscherini. Per Tidei, il commissario straordinario a questo punto deve fare solo una cosa: raccogliere tutto in un bel fascicolo con su scritto ‘Paga Moscherini’e inviarlo alla Corte dei Conti”. “Ho scritto una lettera a Santoriello – prosegue – sottolineando che il Comune ha diritto ad un risarcimento e che non possono pagare sempre e solo tutti i cittadini attraverso le altre tasse comunali. Non solo, ma sono anche gli impatti negativi con Hcs a preoccuparmi. Per le casse malandate della holding è un altro colpo terribile e c’è da aspettarsi un ulteriore inasprimento delle tariffe di smaltimento. Sarebbe saggio a questo punto che il Commissario straordinario bloccasse almeno la super Tia del 2009 che tre le ‘mazzate’sarebbe la prima ad abbattersi sulla testa dei cittadini”.

Commenti

commenti