comunenuovosito

Tia straordinaria, per Palazzo del Pincio è atto dovuto

20 febbraio 2014

Palazzo del Pincio con una nota stampa fa chiarezza sulla Tia straordinaria, parlando di atto dovuto. “In merito ai numerosi interventi e alle dichiarazioni rilasciate in questi giorni sulla TIA straordinaria del 2009, si ritiene opportuno fare chiarezza, al fine di consentire una corretta valutazione delle due problematiche. La maggiorazione del 2009, è frutto di un aumento delle spese sostenute per il servizio di raccolta dei rifiuti relativo all’anno 2008 per un totale di quasi 2,7 milioni, del quale si è preso atto con una Delibera di Giunta Municipale del 16.03.2009, confermata poi dalla passata amministrazione con Delibera di Consiglio Comunale nel giugno 2012. Tali atti hanno pertanto determinato un aumento della tariffa tale da coprire l’incremento dei costi a partire dal 2009, tralasciando tuttavia quelli già sostenuti nel 2008. Tali spese, effettuate e mai riscosse per quell’anno, dovevano essere pertanto recuperate onde evitare che si determinasse una prescrizione che avrebbe causato da un lato delle responsabilità legate all’inerzia dell’amministrazione – perseguibili dalla magistratura contabile – e dall’altro un aggravamento della crisi debitoria di HCS, dal momento che questi crediti, oggi regolarmente iscritti a bilancio, sarebbero diventati inesigibili. Per tutto questo è pertanto evidente che non può essere imputata all’amministrazione attuale alcuna volontà vessatoria. Si sono dovuti semmai portare a naturale compimento provvedimenti assunti dalle amministrazioni precedenti, ai quali è legato il mantenimento degli equilibri economico-finanziari del gruppo HCS e che sono frutto di precise scelte compiute in questi anni nella gestione della società preposta alla raccolta dei rifiuti”.

Commenti

commenti