bolletta tia

Tia. Pronta la Class Action dello Sportello dei Consumatori

26 marzo 2013

Dallo Sportello dei Consumatori riceviamo e pubblichiamo.

““Come al solito il Sindaco di Civitavecchia non ha ritenuto necessario, quantomeno, incontrare i Consumatori, mostrando totale disinteresse per chi la tariffa la paga.

Eppure volevamo solo chiedere, carte alla mano, come il denaro della TIA Straordinaria sarebbe stato utile al salvataggio delle municipalizzate, e come sono stati perseguiti i responsabili della situazione.

Il Sindaco, pur di non incontrarci, ha scritto una lettera aperta direttamente ai cittadini, di fatto disconoscendo il nostro ruolo.

Abbiamo letto la lettera. ed apprezzato le scuse (finalmente) del Sindaco ai cittadini onesti, ma, purtroppo, questa lettera è, come gli altri interventi, piena solo di inutili accuse: colpa della precedente amministrazione, colpa dei cittadini che non hanno pagato, colpa, addirittura, di chi non ha votato l’attuale maggioranza.

Non una parola su quale sia il Piano Industriale di rilancio dei servizi pubblici, non una sillaba su come si intenda garantire per i prossimi anni (e non solo per il mese prossimo) gli stipendi dei lavoratori di HCS e di Città Pulita, non un sospiro su quando e con quali fondi i cittadini verranno rimborsati di questa TIA … solo accuse e non una spiegazione.

Ed allora, come promesso, sarà CLASS ACTION.

A partire da oggi aspettiamo tutti i Cittadini/Consumatori nella nuova Direzione del Comprensorio, in Via Buonarroti 138 a Civitavecchia.

Spieghiamo noi al Sindaco che non può passare sopra ai cittadini, che non può chiedere altri soldi a chi ha già pagato, e nulla a chi non ha pagato.

Se ritieni che sia giusto pagare questa TIA Straordinaria, il Comune aspetta i tuoi soldi, se invece pensi sia sbaglia, noi aspettiamo la tua firma.

Precisiamo che la nostra iniziativa non è connessa ad alcun partito od esponente politico: NOI TUTELIAMO IL CITTADINO”.

Commenti

commenti