Tarquinia. Sbloccati i fondi regionali, ripartono i lavori pubblici

7 marzo 2014

«Sbloccati i finanziamenti regionali per le opere pubbliche, pari a un milione e 700 mila euro». Lo comunica l’assessore Anselmo Ranucci che annuncia l’apertura di nuovi cantieri. «I fondi garantiranno la ripresa dei lavori e il pagamento delle ditte che vantano crediti con il Comune. – prosegue – È per questo motivo che, pur avendo la copertura finanziaria, abbiamo scelto di posticipare l’avvio delle opere». Tra i progetti pronti per essere cantierati la riqualificazione delle scale dell’scuola media ex “Luigi Dasti”, l’illuminazione del parco delle Mura, il restauro della fontana monumentale di piazza Giacomo Matteotti, la ripavimentazione di via Guglielmo Marconi e via degli Archi, l’avvio dell’iter amministrativo per il nuovo parcheggio dell’IIS “Vincenzo Cardarelli”, sull’ex provinciale Porto Clementino, la realizzazione di un marciapiede in via Valverde, l’asfaltatura di alcune vie del centro abitato e la sistemazione delle strade rurali più dissestate. «Sulle strade rurali le rimostranze di alcune cittadini sono comprensibili. – spiega l’assessore Ranucci – Occorre però precisare che siamo intervenuti varie volte per eliminare la criticità più urgenti e che molte strade sono vicinali e, prima dei lavori, è necessario creare dei consorzi tra i frontisti». Intanto prosegue, a Tarquinia Lido, la riqualificazione urbana di viale dei Tritoni e del lungomare, tra via Antoniotto Usodimare e la foce del fiume Marta.

Commenti

commenti