Tarquinia. Restaurato il fontanile in località Civita-Fontaniletti

1 febbraio 2014

Pubblico e privato insieme a difesa delle risorse idriche e a tutela dei fontanili. Ultimato il recupero strutturale di un fontanile strategico, storicamente utilizzato dagli allevatori di bestiame in località Civita-Fontaniletti. L’intervento è stato realizzato dall’Università Agraria e dalla famiglia Ortenzi. «Grazie alla compartecipazione e alla sensibilità della famiglia Ortenzi, – spiega l’assessore al demanio Alberto Blasi – siamo riusciti a recuperare la perfetta funzionalità del fontanile, storicamente utilizzato nell’area, anche per via di una significativa portata idrica, in particolare nel periodo estivo. Un lavoro sinergico in cui si è riusciti a mettere insieme le poche risorse disponibili per realizzare un intervento indispensabile agli allevatori, utenti dell’Ente. Una logica di partecipazione e condivisione, in cui finalmente gli utenti sentono come proprio il patrimonio collettivo. Un modo di lavorare che vuole coinvolgere nella gestione e nella difesa del patrimonio i privati, nell’ottica di utilità pubblica. La zona dove è situato il fontanile è tra le più suggestive del nostro territorio, alle pendici del pianoro della Civita e del tumulo di Poggio Gallinaro recentemente bonificato. Meta non solo di allevatori, ma di chi pratica, escursioni in mountain bike, a cavallo o semplicemente passeggia per queste aree uniche dal punto di vista naturalistico e paesaggistico. L’attenzione alle risorse idriche e ai fontanili è una peculiarità della nostra amministrazione. Molti quelli già recuperati o bonificati. Un lavoro che continuerà per rendere utile ogni goccia d’acqua».

Commenti

commenti