Tarquinia. Partiti il recupero e la messa in sicurezza di Poggio Ranocchio

28 marzo 2014

Sono iniziati gli interventi per recuperare e mettere in sicurezza Poggio Ranocchio. L’assessore ai lavori pubblici Anselmo Ranucci ha svolto questa mattina (28 marzo) un sopralluogo al cantiere, per fare il punto della situazione con i tecnici della ditta incaricata di eseguire l’opera. «Un progetto molto importante per la tutela e la valorizzazione della cinta muraria di Tarquinia. – dichiara l’assessore Ranucci – L’opera non costerà un euro all’Amministrazione Comunale, perché è stata interamente finanziata dal commissario straordinario delegato per la mitigazione del rischio idrogeologico della Regione Lazio, per un importo di 465 mila euro». I lavori riguarderanno il taglio della vegetazione infestante e l’estirpazione delle radici alla base del poggio; il rinforzo della parete calcarea e quello strutturale delle mura; il rinverdimento della zona e opere d’ingegneria naturalistica; la creazione di un percorso pedonale.

Commenti

commenti